in

Lancia: cura dei SUV anche per il marchio italiano?

Nei prossimi anni Carlos Tavares potrebbe ordinare anche per Lancia una cura a base di SUV

Lancia Musa Cross render

In tanti si chiedono quale sarà il destino di Lancia nei anni. Al momento l’unica certezza è la presenza sul mercato di un unico modello: la city car Lancia Ypsilon che viene prodotta in Polonia e venduta solo in Italia dove continua ad avere buon mercato grazie ad un rapporto qualità prezzo molto interessante. Secondo indiscrezioni, il futuro CEO del gruppo che nascerà dalla fusione tra FCA e PSA, Carlos Tavares starebbe pensando come rilanciare il marchio piemontese che ha fatto la storia dell’automobile nel nostro paese e nel mondo.

Nei prossimi anni Carlos Tavares potrebbe ordinare anche per Lancia una cura a base di SUV

Si prospetta anche per Lancia la possibilità al pari di altri marchi del gruppo come Alfa Romeo e Jeep la cosiddetta cura dei SUV. Insomma il discusso B-SUV di cui si parla da tempo e che potrebbe nascere sulla piattaforma CMP di PSA non sarebbe l’unico modello in cantiere per la casa automobilistica italiana che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles.

Possibile in futuro l’arrivo di almeno un altro modello. Si parla di un SUV di segmento C. Con questi due SUV e una nuova generazione della city car Ypsilon le cose per il marchio italiano potrebbero migliorare notevolmente. Ovviamente con l’arrivo di questi veicoli, la gamma del marchio tornerebbe ad essere commercializzata in tutta Europa. Vedremo dunque se davvero queste voci troveranno fondamento.

Ti potrebbe interessare: Nuova Lancia Fulvia ipotizzata digitalmente in versione coupé e shooting brake

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI