in

FCA: sono almeno due i motori mild hybrid FireFly in arrivo

Uno di questi potrebbe arrivare anche sull’Alfa Romeo Tonale

La tecnologia mild hybrid sarà il punto di riferimento dell‘elettrificazione della gamma FCA, come confermato anche dal gruppo in occasione della recente conferma del “Piano Italia”, il piano di investimenti per gli stabilimenti del nostro Paese. in attesa di scoprire la nuova Maserati Ghibli Hybrid, che debutterà il prossimo 15 luglio, e il futuro delle versioni ibride di Giulia e Stelvio, all’orizzonte ci sono numerosi modelli mild hybrid in arrivo.

Dopo la presentazione di Panda, 500 e Ypsilon Hybrid (con motore 1.0 FireFly da 70 CV con sistema mild hybrid), FCA si prepara a presentare diversi nuovi progetti. In particolare, in queste settimane, fervono i preparativi per l’avvio di un nuovo motore ibrido che verrà realizzato nello stabilimento di Termoli. Il progetto in questione dovrebbe essere pronto tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021. Nello stesso periodo, inizieranno ad arrivare sul mercato anche le prime varianti dei modelli di FCA.

All’orizzonte ci sarebbero almeno due motorizzazioni elettrificate.

1.3 FireFly da 101 CV: entry level elettrificato per diversi modelli FCA

Il primo progetto “mild hybrid” di FCA dovrebbe essere un inedito motore 1.3 FireFly aspirato da 101 CV. Il propulsore in questione dovrebbe rappresentare la nuova proposta “entry level” per diversi modelli della gamma FCA a partire dalla Fiat 500X che, come noto, non arriverà in versione plug-in hybrid.

Questa motorizzazione dovrebbe essere montata anche dalla gamma Tipo che riceverà, a breve, un restyling di metà carriera con il debutto dell’inedita Tipo Cross. Il motore potrebbe arrivare anche sulla 500L (a forte rischio stop della produzione però). Lo stesso motore potrebbe rappresentare la nuova motorizzazione entry level della Jeep Renegade.

Al momento, non ci sono conferme in merito ad ulteriori varianti di questo motore. Maggiori dettagli arriveranno, di certo, nel corso delle prossime settimane.

1.5 FireFly Turbo sino a 190 CV: anche sull’Alfa Romeo Tonale?

Il secondo motore mild hybrid in arrivo per la gamma FCA dovrebbe essere un inedito 1.5 FireFly turbo, un progetto di cui si parla già da inizio 2020. Il motore in questione, realizzato anch’esso a Termoli, dovrebbe essere disponibile in diversi step di potenza, diventando un importante punto di riferimento per la gamma FCA.

Questo motore potrebbe arrivare sulla 500X, sulla Tipo ed anche sulle Jeep Renegade e Compass. Il propulsore dovrebbe essere realizzato in diversi step di potenza al fine di adeguarsi alle differenti esigenze dei modelli su cui verrà installato. La versione “top” del nuovo 1.5 turbo dovrebbe arrivare ad erogare una potenza massima di 190 CV. 

Questo motore, nelle sue varianti top, dovrebbe essere parte integrante anche della gamma di motorizzazioni dell’Alfa Romeo Tonale. Il nuovo C-SUV della casa italiana, sviluppato a partire dalla stessa piattaforma della Jeep Compass, avrà diversi motori elettrificati in gamma (si parla anche di un Tonale Veloce con un 2.0 turbo benzina mild hybrid) oltre alla variante plug-in che arriverà sul mercato, probabilmente, con il nome di Tonale Hybrid.

I nuovi motori mild hybrid di FCA saranno svelati soltanto dopo l’estate. La produzione dei nuovi propulsori, ricordiamo, partirà solo tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 e, quindi, sarà necessario attendere ancora diversi mesi prima di poter conoscere nuovi dettagli ufficiali sui progetti che diventeranno parte integrante della gamma di diversi modelli del gruppo.

Per quanto riguarda l’Alfa Romeo Tonale, invece, il debutto è previsto non prima del 2021. Il C-SUV della casa italiana dovrebbe arrivare sul mercato già con una gamma elettrificata. Oltre al nuovo mild hybrid FireFly indicato in precedenza, ci saranno le varianti plug-in hybrid che dovrebbero utilizzare lo stesso sistema ibrido della nuova Compass 4xe, ordinabile in Italia dalla scorsa settimana. Maggiori dettagli in merito al programma di elettrificazione di FCA arriveranno nelle prossime settimane. Continuate a seguirci per saperne di più sulla questione.

Sembra che le notifiche siano off!