in

Fiat Panda: anche nel primo semestre del 2020 è l’auto più venduta in Italia

A giugno le vendite della Panda calano del -20%

Nonostante il mercato auto italiano sia ancora ben al di sotto ai livelli dello scorso anno e i tanto attesi incentivi non siano ancora arrivati, la Fiat Panda conserva saldamente la leadership del settore auto, confermandosi ancora una volta come l’auto più venduta in Italia anche nel corso del mese di giugno 2020 appena terminato.

Per la segmento A di casa Fiat, la cui produzione è ripresa poche settimane fa dopo circa 3 mesi di stop a causa del lockdown e delle scarse richieste in arrivo dal mercato, il mese di giugno si è chiuso con un totale di 9.147 unità vendute. Questo dato si traduce in un calo del -20% rispetto ai risultati raccolti nel mese di giugno dello scorso anno (ricordiamo che il mercato auto ha chiuso il mese di giugno con un -23%).

Da notare, inoltre, che circa il 10% delle vendite complessive della Panda arrivando dalla nuova Panda Hybrid, la variante mild hybrid della segmento A che, proprio nel corso del mese di giugno, ha fatto il suo debutto nella versione economica Easy Hybrid. Un altro 10%, invece, è legato alla Panda a GPL mentre solo il 2% delle Panda vendute nel corso del mese di giugno è alimentato a metano.

Il primo semestre del 2020 si è chiuso con un totale di 46.290 unità di Fiat Panda vendute in Italia. In questo caso, il calo percentuale fatto registrare dalla segmento A del marchio italiano è pari al -42% con oltre 33 mila unità vendute in meno a causa degli effetti del lockdown. Il secondo semestre dell’anno sarà, sicuramente, molto importante per la Panda.

La city car del marchio italiano, soprattutto in caso di arrivo degli incentivi sulle mild hybrid, potrebbe registrare una sostanziale crescita e tornare sui livelli pre-lockdown mettendosi alle spalle le difficoltà di questi mesi. Ricordiamo che nel corso del prossimo autunno è atteso il debutto di un restyling della Panda che andrà a rinnovare la vettura, prolungandone ulteriormente la carriera.

La Lancia Ypsilon è la seconda auto più venduta in Italia nel primo semestre del 2020

Nonostante la crisi, Lancia si difende e piazza la Ypsilon al secondo posto tra i modelli più venduti in Italia nel corso del secondo semestre del 2020. Per la city car ci sono 18.771 unità vendute in questi ultimi sei mesi con un calo percentuale del -46% rispetto ai risultati ottenuti nel corso del primo semestre dello scorso anno. Sul gradino più basso del podio, tra le più vendute in Italia, c’è la Renault Clio con 14.651 unità vendute e vendite dimezzate rispetto allo scorso anno.

Quarta posizione, invece, per la Fiat 500X. Il crossover compatto prodotto nello stabilimento di Melfi ha raggiunto un totale di 13.244 unità vendute nel corso del primo semestre del 2020 con un calo del -45% rispetto ai dati dello scorso anno. Quinta posizione per la Citroen C3 che si ferma a 12.291, con un calo del -50% rispetto allo scorso anno.

Al sesto posto c’è la Jeep Renegade. Il crossover del marchio americano ha raggiunto quota 12.150 unità vendute facendo registrare un calo del -50% delle vendite. A completare la top 10 delle auto più vendute in Italia nel corso del primo semestre troviamo la Fiat 500, la Dacia Duster, la Volkswagen T-Roc e la Opel Corsa, tutte con circa 11 mila unità vendute.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento