in

La Maserati MC20 sulle strade della Targa Florio

La Maserati torna sulla Targa Florio 80 anni dopo la vittoria di Villoresi, lo fa con la MC20 che è apparsa davanti alle tribune di Floriopoli

Maserati MC20 Targa Florio - 1

Sono passati ottant’anni da quel successo che rese protagonista Luigi Villoresi, a bordo di una Maserati 4CL, alla Targa Florio. Si trattava tra l’altro del quarto successo consecutivo per il marchio del Tridente presso la classicissima gara siciliana ideata da Vincenzo Florio. Ora, un po’ per festeggiare l’evento e un po’ per far girare la nuova Maserati MC20, la nuova coupé del Tridente è stata vista proprio nei pressi delle mitiche tribune di Floriopoli nei pressi di Cerda in provincia di Palermo.

Le immagini che ritraggono la Maserati MC20 in Sicilia seguono a quelle già viste a Milano e a quelle che dedicavano la livrea all’immenso Stirling Moss. È un modo quindi per celebrare la storia del marchio puntando tutto sulla Hypercar di prossima uscita. D’altronde non è stata nascosta la volontà di Maserati di tornare alle corse proprio con la MC20.

Intenso sviluppo

La vettura sarà presentata a settembre e ospiterà anche un inedito propulsore V6 posizionato centralmente, almeno sulla base delle indicazioni giunte fino a questo momento. Lo sviluppo prosegue quindi a grandi ritmi visto che alle simulazioni intraprese presso il Maserati Innovation Lab di Modena sono state abbinate ora sessioni di test su strada. In Sicilia i collaudi sono stati svolti grazie a diverse condizioni tipiche di utilizzo, abbinando anche passaggi presso lo storico tracciato della Targa Florio. I dati raccolti serviranno a mettere appunto il prodotto finale.

Maserati MC20 Targa Florio - 2

La nuova coupé raccoglierà la grossa eredità della MC12 della quale mantiene l’impostazione in termini di posizionamento del motore. Probabilmente dovrebbero anche essere installate a bordo varianti elettrificate dei propulsori proposti, un po’ come quelli che saranno installati sulle prossime varianti elettrificate a marchio Maserati. La vettura infatti svolgerà un vero e proprio ruolo di spartiacque nella transizione verso l’elettrico a trazione Maserati: ci sarà una variante 100% elettrica, infatti, per la MC20. In Maserati manca anche un titolo mondiale nelle competizioni, che manca ormai dal 2010 vinto proprio con la MC12, quindi la MC20 sarà protagonista di un programma ufficiale officiato proprio dalla stessa Maserati.

La 4CL alla Targa Florio

La Maserati MC20 torna quindi sulle strade della Targa Florio ottant’anni dopo la trionfale esperienza della 4CL. Si trattava di una vettura ideata da Ernesto Maserati per la categoria “Voiturette” e utilizzava un quattro cilindri, il primo della storia della Maserati con cilindrata di 1.491 cc dotato comunque di sovralimentazione con compressore volumetrico capace di erogare circa 40 cavalli in più rispetto al sei cilindri della 6CM: per un totale di circa 220 cavalli erogabili.

Villoresi
Luigi Villoresi vittorioso alla Targa Florio 1940

La vettura aveva dimostrato la sua superiorità già al debutto del 1939 quando con Wakefield vince il Gran Premio di Napoli mentre a Tripoli aveva già ottenuto una pole position che non si era concretizzata in nulla di importante a causa di un ritiro. Vince quindi anche a Picardie e Albi, in Francia, e poi nel 1940 alla Targa Florio proprio con Villoresi. Quell’anno la Targa si correva all’interno di un circuito ricavato all’interno del Parco della Favorita di Palermo, ma comunque si trattava del quarto successo consecutivo del Tridente alla classicissima siciliana.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI