in

Dodge Grand Caravan: gli ordini negli Stati Uniti sono stati riaperti

Gli ordini erano stati interrotti a marzo a causa del coronavirus

Dodge Grand Caravan 2020

Mopar Insiders ha riportato precedentemente che marzo sarebbe stato l’ultimo mese in cui gli interessati al Dodge Grand Caravan 2020 potevano avere la possibilità di ordinarlo secondo le specifiche preferite.

Grazie a delle fonti vicine all’azienda, il famoso sito Internet ha riportato che Dodge ha riaperto il processo di ordinazione per il Grand Caravan ed è valido fino alla fine del mise a causa della chiusura del suo impianto di assemblaggio di Windsor per via del coronavirus.

Dodge Grand Caravan 2020
Dodge Grand Caravan 2020 interni

Dodge Grand Caravan 2020: la casa statunitense è tornata ad accettare gli ordini fino alla fine del mese

Lo stabilimento, che attualmente costruisce il Dodge Grand Caravan 2020, il Chrysler Voyager 2020 e la Pacifica 2020, ha ripreso le operazioni proprio questo lunedì e inoltre svolgerà un solo turno inizialmente fino a quando il livello di sicurezza non si stabilizzerà.

Ritornando al Grand Caravan, continua ad essere il minivan più venduto negli Stati Uniti e in Canada, nonché il veicolo Dodge più immatricolato. Attualmente, a causa delle restrizioni sulle emissioni, il model year 2020 del veicolo non è acquistabile in alcuni paesi degli Stati Uniti come ad esempio California, Massachusetts, New Jersey, New York, Oregon, Washington, Maryland e Pennsylvania.

In questo momento, il Dodge Grand Caravan 2020 è di proposto in tre diversi allestimenti chiamati SE, SE+ e SXT. Il prezzo di partenza per il modello entry-level negli Stati Uniti è di 27.290 dollari (24.922 euro). Secondo i piani recentemente annunciati dalla casa automobilistica statunitense, questo veicolo verrà presto sostituito dal Voyager che si propone sul mercato come versione più economica della Chrysler Pacifica.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento