in

Norris scherza con Leclerc: “Hai rubato il mio compagno”

Lando Norris e Charles Leclerc hanno scherzato sulla firma di Carlos Sainz da parte della Ferrari nel bel mezzo di una partita di Call Of Duty

Norris e Leclerc
Norris e Leclerc

Lando Norris e Charles Leclerc hanno scherzato sulla firma di Carlos Sainz da parte della Ferrari nel bel mezzo di una partita di Call Of Duty. Il britannico rimproverava scherzosamente il monegasco di avergli rubato il suo compagno di squadra, con il quale aveva avuto un ottimo rapporto durante la sua prima stagione alla McLaren. McLaren e Sainz correranno insieme la loro seconda e ultima stagione nel 2020, poiché lo spagnolo sarà un pilota Ferrari nel 2021. Questa aggiunta ha effetto su Norris e Leclerc. La giovane promessa britannica passerà dalla condivisione di un box con Carlos a farlo con un pilota ancora più esperto come Daniel Ricciardo.

Lando Norris e Charles Leclerc hanno scherzato sulla firma di Carlos Sainz da parte della Ferrari nel bel mezzo di una partita di Call Of Duty

D’altra parte, dopo due anni con Sebastian Vettel, Leclerc avrà Sainz come compagno di squadra, un cambiamento che Norris non ha gradito, dato che è entrato nello streaming di Charles e ha lasciato un commento con un dardo incluso in relazione al suo nuovo compagno di squadra, accusa che difficilmente avrà una risposta dal monegasco. ” Mi hai rubato il mio compagno di squadra”, ha scritto Norris a Leclerc mentre entrambi giocavano a Call Of Duty. “Oh Lando …” ha risposto il monegasco all’istante.

Tuttavia, l’alleanza tra Norris e Sainz non è finita, e i piloti avranno l’opportunità di stare dall’altra parte del box e divertirsi insieme durante la stagione 2020, che sembra avere tutte le carte per iniziare ai primi di luglio in Austria, anche se manca ancora l’OK del Ministero della sanità. Inoltre, Leclerc spera di dimostrare ancora una volta tutto il suo talento in questa stagione e superare per il secondo anno consecutivo a un quattro volte campione del mondo come Sebastian Vettel. Molto probabilmente, entrambi i piloti della Scuderia gareggeranno su un piano di parità nel 2020, poiché il boss del team Mattia Binotto ha già anticipato che non ci sarebbe stato il pilota numero uno e il pilota numero due durante la stagione.

Ti potrebbe interessare: Russell: “Con Sainz e Leclerc, la Ferrari ha due grandi piloti per 6 o 7 anni”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento