in

La livrea del prototipo di Maserati MC20 rende omaggio a Stirling Moss

Maserati ha reso omaggio alla recente scomparsa di Sir Stirling Moss con una livrea commemorativa per il suo prototipo di sviluppo dell’auto sportiva MC20

Maserati MC20 Stirling Moss
Maserati MC20 Stirling Moss

Maserati ha reso omaggio alla recente scomparsa di Sir Stirling Moss con una livrea commemorativa per il suo prototipo di sviluppo dell’auto sportiva MC20. Il caratteristico involucro mimetico è ispirato alla vernice della storica monoposto Eldorado del marchio, che ha debuttato con Moss al volante a Monza nel 1958. L’omaggio arriva proprio il 13 maggio, giorno in cui nel 1956  Moss ha vinto il GP di Monaco con una Maserati 250F, un’auto che ha definito “la sua preferita”.

Maserati afferma di aver scelto il prototipo MC20 per indossare la livrea ispirata al Moss in quanto il modello segna l’intenzione del marchio di tornare nel mondo degli sport motoristici, a seguito dei successi internazionali dell’ipercar MC12. La società ha affermato che si tratterà di una “naturale evoluzione” dell’MC12 in edizione limitata, l’ultimo modello con il marchio Maserati Corse, e ha confermato che “tornerà al mondo delle corse”, con l’MC20.

Nel novembre dello scorso anno, Maserati ha iniziato a testare il gruppo propulsore per l’auto su strade pubbliche in un mulo di prova basato sull’Alfa Romeo 4C, ma sembra che l’auto indossi una carrozzeria pronta per la produzione nelle ultime immagini. La macchina basata sll’Alfa Romeo veniva utilizzata per ospitare un “nuovo propulsore interamente sviluppato e costruito da Maserati”, il primo di una nuova famiglia di motori che sta sviluppando.

L’azienda non ha ancora confermato i dettagli tecnici della vettura che svelerà entro la fine dell’anno, sebbene ci si aspettasse che fosse una versione di produzione del concetto Alfieri 2014 , che si è impegnata a mettere in produzione nel 2018. Il concetto Alfieri era un coupé 2 + 2 con motore anteriore, mentre il mulo di prova sembra essere un due posti a motore centrale.

Non ci sono dettagli su quel gruppo propulsore, sebbene recentemente Maserati abbia rilasciato i dettagli del suo piano aziendale aggiornato, affermando che stava aggiornando la linea di produzione di Modena per adattarsi al “gruppo propulsore elettrico” della macchina. È probabile che sia una qualche forma di unità ibrida, ma ci aspettiamo di vedere anche una versione completamente elettrica. La nuova macchina sarà la prima Maserati tutta nuova rilasciata dal 2015.