in

Dodge Charger SRT Hellcat: c’è chi non vuole attendere la Redeye | Video

Pare che il motore Hemi V8 non abbia subito alcun tipo di modifica

Dodge Charger SRT Hellcat Destroyer 707

Sono molti ad attendere l’arrivo della Charger SRT Hellcat Redeye che si posizionerà al vertice della gamma della berlina a quattro porte. Tuttavia, ci sono alcuni fan che non riescono a sopportare l’attesa e quindi decidono di personalizzare la Hellcat “standard”.

È il caso di questa speciale Dodge Charger SRT Hellcat soprannominata Destroyer 707. Questo progetto nasce sulla base della Charger Hellcat da 717 CV (707 HP). Come potete vedere nelle varie foto allegate all’articolo, il proprietario ha deciso di aggiungere alcuni tocchi personalizzati al veicolo.

Dodge Charger SRT Hellcat Destroyer 707
Dodge Charger SRT Hellcat “Destroyer 707”

Dodge Charger SRT Hellcat: ecco un esemplare fortemente modificato

L’aspetto della muscle car è stato completamente rivisto, compreso l’abitacolo. La Charger SRT Hellcat in questione ora dispone di un kit widebody, di un cofano motore in stile Demon, uno splitter anteriore mantenuto da delle aste e delle minigonne laterali più estese.

La parte posteriore della Destroyer 707 è caratterizzata da altrettanti dettagli estremi come le feritoie presenti sul lunotto, il piccolo alettone e quello che sembra un diffusore che include due terminali di scarico.

Dodge Charger SRT Hellcat Destroyer 707

A parte il particolare aspetto applicato alla carrozzeria, questa Hellcat dispone di sospensioni pneumatiche che permettono di abbassare di parecchio l’assetto, oltre a un set di cerchi personalizzati.

Per quanto riguarda gli interni, la Dodge Charger SRT Hellcat in questione dispone di varie trame che vanno dalla fibra di carbonio alla particolare tonalità usata per l’esterno. È possibile scoprire comunque maggiori dettagli sulla Destroyer 707 dando un’occhiata alle foto e ai video presenti qui sotto.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento