in

Dodge Challenger SRT Demon riceve diverse modifiche interne da Vilner

Il potente motore Hemi V8 sovralimentato da 6.2 litri non è stato toccato

Dodge Challenger SRT Demon Vilner

La Dodge Challenger SRT Demon è senza dubbio la muscle car più potente prodotta fino ad ora dalla casa automobilistica americana di FCA. Il prestante motore Hemi V8 da 6.2 litri è in grado di sviluppare una potenza di 852 CV grazie all’implementazione di un nuovo compressore volumetrico di dimensioni maggiori e a varie migliorie apportate al propulsore.

Basti pensare che la vettura riesce a completare il quarto di miglio (400 metri) in 9,6 secondi ed è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in soli 2,3 secondi. Visto che abbiamo di fronte un muscle car particolarmente rara (poiché prodotta in pochi esemplari), è difficile che i tuner mettano le loro mani.

Dodge Challenger SRT Demon Vilner
Dodge Challenger SRT Demon by Vilner interni

Dodge Challenger SRT Demon: la potente muscle car ottiene degli interni più eleganti grazie a Vilner

Vilner, un famoso preparatore bulgaro con sede a Sofia, ha ricevuto una richiesta da parte di un proprietario della potente coupé statunitense. Le principali modifiche fatte a questa Challenger SRT Demon riguardano l’abitacolo. Esternamente, infatti, è stata applicata una pellicola in rosso opaco tramite la tecnica del wrapping, quindi il tuner non ha potuto dare libero sfogo alle sue capacità.

Gli interventi più sostanziosi sono stati fatti agli interni della muscle car di FCA. In particolare, nell’abitacolo ora prevalgono la fibra di carbonio e l’alcantara, oltre a pelle traforata morbida e pregiata presenti sui sedili abbinata a delle cuciture rosse a contrasto.

La parte posteriore dei sedili anteriori è rivestita in alcantara mentre le cinture di sicurezza ora dispongono di una superficie rossa. Per scoprire tutte le modifiche apportate da Vilner a questa Dodge Challenger SRT Demon, vi basta dare un’occhiata alle varie foto allegate all’articolo.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento