in ,

In Argentina sono state ritrovate diverse Fiat e Alfa Romeo abbandonate

In una concessionaria abbandonata dell’Argentina sono state ritrovate alcune vetture italiane degli Anni ’90

Alfa Romeo 33 Sportwagon

È un vero e proprio tesoretto in pieno stile Anni ’90 quello trovato dai ragazzi di Kaskote Calcos in Argentina. Si tratta di un’officina specializzata nelle elaborazioni e nei restauri di vetture di ogni genere e marca. I due ragazzi si sono infatti ritrovati all’interno di una vecchia concessionaria abbandonata dove hanno trovato parecchie Fiat ancora da immatricolare e un’Alfa Romeo 33 Sportwagon decisamente rara, di colore rosso, assieme a vetture di altri marchi. Sicuramente qualcosa di inaspettato!

Un tesoro a chilometri zero

È davvero qualcosa di inaspettato ciò che è successo in Argentina. La concessionaria dove i ragazzi di Kaskote Calcos hanno trovato le vetture abbandonate è la Ganza Sevel di Avellaneda. Il rivenditore aveva chiuso la sua attività all’inizio degli Anni ’90, lasciando dentro queste ultime vetture ancora da immatricolare e con poche decine di chilometri riscontrabili dai contachilometri. I ragazzi hanno travato due Fiat Tipo, una bianca e una rossa, una Tempra, una Duna, una Uno 70S. Proprio quest’ultima possiede anche rivestimenti interni in principe di Galles, un tessuto ispirato all’abbigliamento più amato di Gianni Agnelli. A queste si aggiungono anche una rara Alfa Romeo 33 Sportwagon e una Peugeot 405. Un bottino che può fare cantare vittoria e che fa tornare in mente tanti ricordi.

Fiat Tipo

A dire il vero non si tratta né del primo né dell’ultimo ritrovamento di questo tipo. Solitamente però le vetture che si ritrovano all’interno di una concessionaria sono quelle di uno stesso marchio o modelli spesso uguali tra loro. Tuttavia le vetture ritrovate in Argentina risultano anche ben conservate, sebbene non disponessero di protezioni per la carrozzeria. Sopra di loro soltanto polvere. Gli ottimi risultati dovuti alla pulizia superficiale e a un perfetto maquillage sono visibili sul profilo Instagram dell’officina. Anche gli interni sono tenuti benissimo, lì invece le protezioni c’erano ed erano tenute bene.