in

Dodge Charger SRT Hellcat Redeye Widebody avvistata in foto spia

Il motore Hemi V8 da 6.2 litri dovrebbe ottenere un compressore da 2.7 litri proprio come visto sulla Challenger Redeye

Dodge Charger SRT Hellcat Redeye Widebody foto spia

Se pensate che Dodge abbia esaurito le varianti per la sua Dodge Charger dopo il rilascio delle SRT Hellcat e Scat Pack lo scorso anno, vi sbagliate di grosso. Due interessanti prototipi della presunta Dodge Charger SRT Hellcat Redeye Widebody sono stati avvistati sulle strade pubbliche ad Auburn Hills, nel Michigan.

Entrambi dispongono di cofani fortemente mimetizzati e più alti, suggerendo alcuni cambiamenti al di sotto. Dato che l’unico aggiornamento possibile per la berlina muscolosa è la variante Redeye, ipotizziamo che i due prototipi siano proprio in questa versione.

Dodge Charger SRT Hellcat Redeye Widebody foto spia
Dodge Charger SRT Hellcat Redeye Widebody frontale

Dodge Charger SRT Hellcat Redeye: due prototipi camuffati catturati sulle strade di Auburn Hills

Ciò significa che la vettura riceverà lo stesso motore della Challenger SRT Hellcat Redeye, ovvero l’Hemi V8 sovralimentato da 6.2 litri in grado di sviluppare una potenza di 808 CV e 957 nm di coppia massima.

Grazie all’installazione di un compressore da 2.7 litri, il propulsore riesce a sviluppare maggior potenza rispetto alla normale Hellcat. Dunque le modifiche al cofano sono necessarie per far spazio a questo componente aggiuntivo.

Dodge Charger SRT Hellcat Redeye Widebody foto spia
Dodge Charger SRT Hellcat Redeye Widebody profilo laterale

La Challenger SRT Hellcat Redeye dispone anche di una doppia prese d’aria sul cofano motore che immette più aria nell’aspirazione. Tuttavia, non sappiamo se queste verranno adottate anche sulla Charger.

A parte questo, non notiamo altre modifiche presenti sui due prototipi della presunta Dodge Charger SRT Hellcat Redeye, anche se immaginiamo l’implementazione di altri aggiornamenti associati a questa variante come ad esempio una presa d’aria più grande, una maggiore pressione di sovralimentazione e così via.

Ci aspettiamo anche un incremento delle prestazioni rispetto al modello standard, con uno scatto da 0 a 96 km/h in 3,6 secondi, una velocità massima di 315 km/h e il completamento del quarto di miglio in 10,96 secondi.