in

Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm non arriveranno negli USA, gli appassionati americani non la prendono bene

Un’occasione sprecata per Alfa Romeo USA?

Questa settimana si è registrato il grande debutto delle nuove Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, le nuove evoluzioni sportive (e alleggerite) della Giulia Quadrifoglio. Si tratta di un importante aggiornamento che va ad incrementare, ulteriormente, il potenziale della berlina italiana, sempre più simbolo del settore delle auto sportive nonostante le vendite continuino ad essere poco soddisfacenti.

Nate per celebrare al meglio i 110 anni di storia del marchio italiano, le nuove Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm saranno realizzate in tiratura limitata. Alfa Romeo ha confermato che realizzerà solo 500 esemplari delle sue berline sportive (non è chiaro se ci sarà una suddivisione precisa tra GTA e GTAm o se la casa italiana si adeguerà alle richieste del mercato). Le nuove Giulia GTA e GTAm sono già preordinabili anche se, al momento, non ci sono informazioni in merito al prezzo ed alle tempistiche di consegna.

Il debutto online delle nuove Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm è stato accolto con grande entusiasmo dagli appassionati europei mentre oltreoceano ci sono state diverse critiche. Alfa Romeo USA, infatti, pur presentando sui suoi canali social le nuove Giulia GTA e GTAm ha confermato che le nuove versioni sportive della berlina non arriveranno negli USA. 

Al momento, infatti, le nuove GTA e GTAm dovrebbero essere ordinabili esclusivamente dagli appassionati europei. Oltre agli USA, anche altri mercati extra-europei in cui una versione super-sportiva della Giulia avrebbe potuto ottenere un grande successo non registreranno il debutto delle nuove GTA e GTAm.

Dando un’occhiata alla pagina Facebook ufficiale di Alfa Romeo USA, che conta quasi 900 mila followers (circa un terzo dei followers della pagina ufficiale di Alfa Romeo), è facile individuare commenti e critiche negative per la scelta di Alfa Romeo di non portare sul mercato nordamericano le nuove versioni della Giulia, un’auto che tra gli appassionati ha raccolto consensi sin dalla sua presentazione.

Al momento, non possiamo escludere che in futuro ci sia un cambio dei piani per le nuove Giulia GTA e GTAm. Allo stesso modo, è possibile che Alfa Romeo USA possa presentare delle nuove versioni della Giulia nel corso dei prossimi mesi, ad esempio in occasione del Salone dell’auto di New York 2020 in programma tra poche settimane (e non ancora cancellato a differenza di quanto avvenuto con Ginevra e Pechino).

E’ chiaro, in ogni caso, che la scelta di non commercializzare a livello internazionale le nuove Giulia GTA e GTAm, limitandone la vendita all’Europa, sembra essere una vera occasione sprecata per Alfa Romeo che, pur occupando una nicchia del mercato auto americano, in questi anni è riuscita ad attirare le attenzioni di moltissimi appassionati.

Per gli USA c’è solo la nuova Giulia MY 2020

Ricordiamo che negli USA è da poco disponibile la nuova Giulia MY 2020, l’atteso aggiornamento della berlina presentato in occasione del Salone dell’auto di Los Angeles lo scorso mese di novembre. La nuova versione della Giulia è protagonista di una campagna mediatica che ha come testimonial il popolare attore hollywoodiano Alexander Skarsgård.

La nuova Giulia MY 2020 potrebbe garantire un‘importante crescita delle vendite della berlina negli USA (i dati ufficiali relativi al primo trimestre dell’anno arriveranno soltanto ad inizio del prossimo mese di aprile) e la presentazione americana delle Giulia GTA e GTAm avrebbe, di certo, rappresentato un’importante supporto mediatico per la crescita della berlina che, nel 2019, ha venduto poco meno di 9 mila unità con un calo del -24% rispetto ai dati del 2018.

Ricordiamo che la Giulia “americana” è disponibile esclusivamente con il motore 2.0 turbo benzina da 280 CV, abbinato alla trazione posteriore (non disponibile in Europa con il 280 CV) o alla trazione integrale Q4. A completare la gamma c’è la Quadrifoglio. Il MY 2020 di Giulia negli USA parte da poco meno di 40 mila dollari.

Per ora, quindi, non ci resta che attendere nuovi aggiornamenti da Alfa Romeo USA sulla questione. Di certo, in questo momento, negli USA sono tantissimi gli appassionati che sarebbero già pronti ad acquistare una delle nuove GTA. Continuate a seguirci per tutte le novità.