in ,

Alfa Romeo: a gennaio vendite in calo in tutti i principali mercati europei

La casa italiana registra un calo delle vendite in Spagna, Germania, Francia, Regno Unito e Svizzera

Dopo aver chiuso un 2019 disastroso, Alfa Romeo ha iniziato a rilento anche il 2020. La conferma l’abbiamo già avuta dai dati di vendita in Italia che certificano come il programma di rilancio del marchio non sia ancora iniziato. Le nuove Giulia e Stelvio MY 2020 hanno appena fatto il loro debutto nelle concessionarie italiane e stanno arrivando in quelle europee con l’obiettivo di dare un contributo positivo alla crescita.

Nel frattempo, la Giulietta si avvicina alla fine della produzione e le sue vendite sono ridotte ai minimi termini. Per una netta inversione di tendenza sarà necessario attendere il debutto dell’Alfa Romeo Tonale, atteso sul mercato nel 2021, e del nuovo Alfa Romeo B-SUV, che debutterà invece soltanto nel corso del 2022.

In attesa delle novità per rinnovare ad allargare la gamma, Alfa Romeo continua a raccogliere risultati di vendita poco soddisfacenti in Europa. Dopo aver visto i dati di vendita in Italia, infatti, vediamo come sono andate le vendite di Alfa Romeo nei principali mercati continentali nel corso del mese di gennaio appena terminato.

Come prevedibile, Alfa Romeo registra consegne in calo in tutti i principali mercati europei con la Spagna che, dati alla mano, si caratterizza per essere il secondo mercato europeo del marchio con un leggero vantaggio sulla Germania. Ecco i dati completi in vista dell’arrivo dei risultati ufficiali per tutto il mercato europeo attesi la prossima settimana.

Germania: nuovo calo delle vendite dopo i buoni dati di fine 2019

Dopo i buoni risultati raccolti sul finire dello scorso anno, il 2020 inizia a ritmo lento per Alfa Romeo in Germania. Il marchio italiano, infatti, ha venduto solo 254 unità sul mercato tedesco nel corso del mese di gennaio appena terminato registrando un netto rallentamento rispetto ai risultati registrati el corso del gennaio del 2019.

Nel confronto tra il gennaio del 2020 ed il gennaio del 2019, infatti, Alfa Romeo fa segnare un calo del -17.8% con una quota di mercato che resta ferma allo 0.1%. Ricordiamo che nel gennaio del 2018, quindi appena due anni fa, le vendite di Alfa Romeo in Germania superarono quota 450 unità. Nel giro di due anni, il marchio italiano ha perso quasi la metà dei volumi in Germania.

A gennaio, il modello più venduto in Germania di Alfa Romeo è lo Stelvio che si ferma  a 129 unità vendute con un calo del 18% rispetto ai risultati ottenuti nel corso del gennaio dello scorso anno. Da segnalare le 63 unità vendute di Giulia, in calo del -36%, e le 62 unità di Giulietta che migliora di appena 13 unità il risultato dello scorso anno.

Francia: vendite al minimo storico

Anche in Francia si registra una falsa partenza di 2020 per Alfa Romeo. Il marchio italiano, infatti, chiude il mese di gennaio con appena 164 unità vendute sul mercato francese registrando un ulteriore crollo rispetto ad un già molto negativo mese di gennaio del 2019.

Il confronto tra il gennaio dello scorso anno ed il gennaio di quest’anno vede il marchio Alfa Romeo registrare un calo del -35% con una quota di mercato che scende sino allo 0.12%. Ricordiamo, inoltre, che nel gennaio del 2018 il marchio Alfa Romeo sfiorò quota 600 unità vendute in Francia, un mercato che sino a pochi mesi fa rappresentava, con netto distacco rispetto ad altri paesi, il secondo mercato europeo di Alfa Romeo.

Regno Unito: crollano le vendite per Alfa Romeo

Dati negativi per Alfa Romeo nel Regno Unito. Il marchio italiano chiude il mese di gennaio con appena 202 unità vendute sul mercato britannico facendo registrare un calo del -32.4% rispetto ai risultati raccolti nel corso del mese di gennaio dello scorso anno. Il market share registrato nel corso del primo mese dal brand è pari ad appena lo 0.14%.

Da notare che, nonostante la Brexit, il mercato britannico non ha registrato un vero e proprio crollo a gennaio, fermandosi ad un comunque negativo -7.3%. Per il marchio Alfa Romeo, invece, i risultati continuano ad essere estremamente deludenti sul mercato britannico dopo un 2019 già poco convincente.

Spagna: lo Stelvio cresce del 25% e copre più dell’80% delle vendite del marchio

Alfa Romeo registra un calo di vendite significativo anche in Spagna, un mercato in cui nella prima parte dello scorso anno il brand italiano aveva fatto registrare numeri estremamente positivi. A gennaio 2020, infatti, Alfa Romeo ha distribuito un totale di 265 unità sul mercato spagnolo registrando un calo del -40% rispetto ai dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno.

Da segnalare che, in Spagna, il marchio Alfa Romeo è tenuto in piedi esclusivamente dall’Alfa Romeo Stelvio che raggiunge quota 217 unità vendute nel corso del mese di gennaio (oltre l’80% delle vendite di Alfa sono legate al SUV). Grazie a questi risultati, lo Stelvio cresce del +25% rispetto ai dati dello scorso anno. In calo Giulia e Giulietta che si fermano ad appena 24 unità vendute ciascuna.

Svizzera: la quota di mercato scende sotto l’1%

Anche in Svizzera il marchio Alfa Romeo deve fare i conti con un netto calo delle consegne. Nel corso del mese di gennaio, infatti, il brand ha venduto appena 160 unità sul mercato elvetico facendo registrare un crollo del -40% rispetto ai dati raccolti nel corso del mese di gennaio dello scorso anno.

Da notare che la quota di mercato di Alfa Romeo in Svizzera, solitamente superiore all’1%, registra un calo netto passando da un buon 1.3% registrato nel gennaio dello scorso anno ad appena lo 0.9% registrato nel corso di questo mese di gennaio.