in ,

FCA: vendite stabili in Italia a gennaio, torna a crescere il marchio Fiat

Ecco come sono andate le vendite di FCA in Italia nel 2020

FCA registra vendite stabili in Italia nel corso del mese di gennaio del 2020 riuscendo a far meglio dell’intero mercato auto, in calo del 5% al termine del primo mese dell’anno. A garantire la crescita dell’intero gruppo sono i risultati del marchio Fiat che, dopo un 2019 davvero difficile, sembra aver iniziato l’anno con il piede giusto.

Andiamo con ordine e partiamo dai risultati complessivi del gruppo. Nel corso del mese di gennaio, FCA ha venduto un totale di 40.090 unità in Italia facendo registrare una crescita delle consegne del +0.1%. In pratica, il gruppo è riuscito a ripetere il risultato ottenuto nel gennaio del 2019 migliorando il totale delle consegne di poche decine di unità.

Grazie a questo risultato, FCA conquista la leadership del mercato italiano con una quota di mercato del 25.8%, in crescita di oltre un punto percentuale rispetto ai risultati ottenuti nel gennaio dello scorso anno. Alle spalle di FCA troviamo il gruppo PSA che registra 27 mila unità vendute (con un calo del 10%). Sommando le vendite di FCA e PSA in Italia si ottiene un totale di 67 mila unità con una quota di mercato che supera il 40%.

Vediamo ora come sono andate le vendite dei singoli marchi del gruppo, partendo da Fiat.

Fiat

Il marchio Fiat ha chiuso il mese di gennaio con un totale di 25.842 unità vendute in Italia ed una crescita percentuale del +5.6% rispetto ai dati raccolti nel corso del gennaio dello scorso anno. Per il brand torinese si registra una quota di mercato pari al 16.6%, in crescita di quasi 2 punti percentuale rispetto ai dati dello scorso anno.

A trascinare le vendite di Fiat è stata, naturalmente, la Fiat Panda che fa segnare un totale di oltre 14 mila unità vendute nel corso del mese di gennaio, registrando un risultato in linea con il mese di gennaio dello scorso anno e confermandosi come il modello più venduto in Italia per l’ennesima volta.

Da segnalare anche gli ottimi dati della Fiat 500 che raggiunge quota 2.864 unità vendute con una crescita del 31% rispetto ai dati del gennaio dello scorso anno. A garantire i buoni risultati della 500 troviamo i buoni dati della nuova 500 Hybrid che, nel primo mese di commercializzazione, ha totalizzato quasi 600 unità vendute contribuendo in misura significativa alla crescita delle vendite della city car.

Dati positivi anche per la 500L, che con circa 2700 unità vendute fa registrare un risultato pari quasi al doppio di quanto raccolto nel corso del mese di gennaio 2019, e per la 500X, che raggiunge quota 3.580 unità vendute conquistando la leadership del suo segmento e registrando un miglioramento delle consegne del +5%.

Jeep

In vista dell’arrivo delle nuove ibride e della salita produttiva della Jeep Compass nello stabilimento di Melfi, il marchio Jeep continua a registrare vendite in leggero calo in Italia. Il mese di gennaio, infatti, si chiude con un totale di 5.987 unità vendute con un calo del 4.8% rispetto ai dati raccolti nel corso del mese di gennaio dello scorso anno.

A pesare sul calo di Jeep è proprio il calo della Compass che si ferma a 2500 unità vendute con un calo del 15% rispetto ai risultati ottenuti lo scorso anno. Da segnalare, invece, gli ottimi dati dell’altra Jeep italiana, la Renegade, che chiude il mese con 3.273 unità vendute ed un miglioramento del +10% rispetto ai risultati raccolti lo scorso anno.

Jeep Renegade e Compass 4xe First Edition

Lancia

Il marchio Lancia registra un leggero rallentamento delle vendite della Ypsilon nel corso del mese di gennaio appena terminato. La city car, infatti, si ferma a 6.252 unità vendute con un calo del 5.4% rispetto ai dati raccolti nel gennaio dello scorso anno. Si tratta, in ogni caso, di un risultato davvero significativo che permette alla Ypsilon di superare tutta la concorrenza del segmento B confermandosi come l’auto più venduta in Italia dopo la Panda.

A dare una spinta ulteriore alle vendite di Lancia in Italia sarà la nuova versione Hybrid, che riprenderà lo stesso comparto tecnico di 500 e Panda Hybrid. Il debutto della versione mild hybrid della Ypsilon è atteso per la fine del primo trimestre dell’anno in corso.

Alfa Romeo 

Continua la crisi di Alfa Romeo. Anche a gennaio, infatti, il marchio italiano fa segnare un nuovo calo delle consegne. Come abbiamo visto nel nostro articolo d’approfondimento, infatti, Alfa Romeo chiude il mese di gennaio con un calo del 27% delle consegne ed appena 1.800 unità vendute. Rispetto ai dati del gennaio del 2018, Alfa Romeo ha venduto quasi 3 mila unità in meno.

Maserati

Dati negativi anche per Maserati che si ferma a 132 unità vendute in Italia nel corso del mese di gennaio appena terminato. Per il marchio del Tridente, questo risultato si traduce in un calo percentuale del -20% rispetto ai dati di gennaio 2019.