in ,

Francoforte perde il Salone dell’auto

Berlino, Amburgo e Monaco le candidate per la kermesse

Storica decisione: Francoforte perde il Salone dell’auto. Il verdetto lo ha emesso la Vda, l’associazione dei costruttori tedeschi (che è anche organizzatore della kermesse). Era dal 1951 che la rassegna si svolgeva a Francoforte. Quali le tre ragioni del cambiamento?

  • Ci sono stati 900.000 visitatori nel 2015, contro 550.000 visitatori nel 2019.
  • I costi sempre più alti che le Case devono sostenere per presenziare al Salone di Francoforte, con un ritorno sotto il profilo dell’immagine e delle vendite non eccezionale.
  • Il format dell’evento non faceva più presa: un Salone estesissimo, e statico, che oggi non ha più ragion d’essere.

Nel 2021 Francoforte non ospiterà il classico salone dell’auto

Berlino, Amburgo e Monaco sono le candidate per ospitare l’IAA 2021. Nel processo di candidatura, dice l’organizzatore in una nota, ogni città ha sviluppato idee interessanti. Su cosa? Su come migliorare la mobilità urbana nella propria regione. Su questo si gioca la partita.

Saloni dell’auto: quali i più importanti

Insieme con le fiere di Parigi, Ginevra, Detroit e Shanghai, quella di Francoforte era tra le più importanti del settore. Adesso, Berlino oppure Amburgo o Monaco prenderanno il suo posto. Ma in generale, le Case non sono più attratte come prima da queste rassegne: un po’ per i costi, un po’ per l’avvento del web, e un po’ perché le classiche formule statiche, vecchie, stanno stancando i visitatori. L’IAA si terrà ogni due anni, alternandosi a un salone automobilistico a Parigi: dopo il 2019, sarà la volta del 2021.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento