in

Salone di Francoforte: la prossima edizione forse non si farà

L’edizione 2021 potrebbe non farsi per via dello scarso successo di quella di quest’anno

Salone di Francoforte

L’attuale edizione del Salone di Francoforte si chiuderà ufficialmente domenica 22 settembre. Nonostante ciò, sono iniziate già ad emergere le prime indiscrezioni riguardanti la prossima edizione.

Secondo gli addetti ai lavori, l’edizione 2021 del salone tedesco potrebbe non farsi oppure perdere il suo format attuale dopo che diverse case automobilistiche lo hanno criticato. Addirittura alcuni protagonisti del settore (come la stessa Fiat Chrysler Automobiles) hanno deciso di non partecipare.

Salone di Francoforte
Salone di Francoforte 2019, una delle aree espositive

Salone di Francoforte: 20% in meno di visitatori per l’edizione di quest’anno

Il quotidiano tedesco Handelsblatt ha affermato che i brand automobilistici starebbero discutendo di un nuovo format che avrebbe lo scopo di evidenziare la mobilità e la tecnologia piuttosto che le nuove uscite del settore automotive. Oltre a questo, il Salone di Francoforte potrebbe abbandonare l’attuale luogo facendo visita a diverse città tedesche.

Nicolas Peter – capo finanziario di BMW, secondo quanto riportato dal giornare tedesco, ha detto: “L’importanza dei saloni automobilistici è cambiata. In futuro, l’attenzione dovrà essere meno sul prodotto e più sulla tecnologia”.

Nicolas Peter
Nicolas Peter, capo finanziario di BMW

Proprio la casa automobilistica tedesca ha deciso di ridurre il budget per questo evento e lo spazio espositivo di quasi 2/3 rispetto allo scorso anno. Una simile cosa è stata fatta anche da Daimler che ha ridotto lo spazio del 30% rispetto all’edizione 2018 per i suoi brand Mercedes e Smart.

Oltre alle case automobilistiche, pure il pubblico è calato, più precisamente del 20%. Se ciò non bastasse gli organizzatori dell’evento tedesco hanno ridotto del 16% l’area espositiva a disposizione per i marchi automobilistici.

Karl Thomas Neumann
Karl Thomas Neumann, ec CEO di Opel

Karl Thomas Neumann, ex CEO di Opel, ha scritto su Twitter sostenendo che l’edizione di quest’anno è stata solo una triste ombra di ciò che era una volta. Oltre a questo, egli prevede che l’edizione del 2021 non ci sarà (l’evento si svolge ogni due anni).

Infine, sempre secondo le dichiarazioni riportate da Handelsblatt, le case automobilistiche e i rappresentanti della VDA (German Association of the Automotive Industry – l’associazione dell’industria automobilistica tedesca che si occupa della kermesse) si incontreranno a breve per definire i piani futuri del Salone di Francoforte.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento