in

Carburanti: la benzina ha battuto il diesel nel 2019 in Italia

Complessivamente, gli automobilisti italiani hanno consumato 31,1 milioni di tonnellate

Carburanti benzina

Per la prima volta dopo diversi anni, il 2019 si è chiuso con la benzina che è riuscita a prevalere sul diesel nei consumi di carburante in Italia. Si tratta del risultato delle recenti politiche adottate che vedono una guerra nei confronti del gasolio le quali puntano nel giro di pochi anni a cancellare completamente dalle strade di tutto il mondo i veicoli diesel in favore di modelli meno inquinanti o a zero emissioni.

I dati forniti dal Ministero dello Sviluppo Economico ed elaborati dall’Unione Petrolifera dimostrano che gli automobilisti italiani hanno consumato meno gasolio e più benzina. Nello specifico, la benzina ha registrato un incremento del 3,1% a 4000 tonnellate mentre il diesel ha perso l’1,3% a 20.000 tonnellate.

Carburanti benzina
Carburanti, il diesel ha perso l’1,3% a 20.000 tonnellate nel 2019

Carburanti: la benzina registra un incremento del 3,1% rispetto al 2018

Prendendo in considerazione entrambi i carburanti, i consumi sono stati in totale di 31,1 milioni di tonnellate, registrando una flessione dell’1% a 308.000 tonnellate rispetto al 2018. In generale, i consumi petroliferi in Italia sono stati di 60,4 milioni di tonnellate nei 12 mesi passati (-0,9% a 550.000 tonnellate).

A dicembre 2019, la benzina ha mostrato un aumento dell’1% a 6000 tonnellate rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Nello stesso periodo, invece, il gasolio ha registrato una diminuzione dello 0,6% a 11.000 tonnellate. Se questo trend continuerà, anche il 2020 potrebbe chiudersi in favore del verde.

L’Unione Petrolifera ha spiegato che la stabilità di quest’ultimo carburante è dovuto all’aumento delle immatricolazioni delle auto benzina (44,5% del totale rispetto al 35,5% registrato nel 2018) e all’efficienza dei propulsori. Per quanto riguarda il gasolio, ultimamente si è registrata una diminuzione della produzione e una perdita della leadership di mercato.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento