in

Jeep Wrangler 6×6 in vendita a 150.000 dollari

Anche se dispone di sei pneumatici, questa Wrangler resta con quattro ruote motrici

Jeep Wrangler 6×6

Sin dal debutto ufficiale del Mercedes-AMG G 63 6×6 avvenuto nel 2013, molte persone sono rimaste affascinate dai fuoristrada dotati di tre assi e sei ruote. Questa particolare Jeep Wrangler 6×6 recensita dal famoso Doug DeMuro è stata creata per, in un certo senso, scontrarsi proprio con il G 63 6×6.

Il particolare fuoristrada del marchio americano dispone della guida a destra e attualmente viene venduto da CNC Motors a 149.999 dollari. In realtà, questo veicolo non presenta sei ruote motrici poiché non è presente un albero di trasmissione sul terzo asse. Ciò significa che si tratta ancora di un fuoristrada con quattro ruote motrici, quindi i due pneumatici posteriori sono stati messi semplicemente per dare spettacolo.

Jeep Wrangler 6×6
Jeep Wrangler 6×6, sotto il cofano resta l’originale motore V6 da 3.6 litri

Jeep Wrangler 6×6: Doug DeMuro testa lo speciale esemplare dell’iconico fuoristrada

Oltre alla conversione in 6×6, questa speciale Jeep Wrangler dispone di un’altezza di guida maggiore e inoltre abbiamo una serie di pneumatici focalizzati sull’off-road. Forse la caratteristica più interessante di questo 6×6 è che è stato trasformato in un pick-up.

Sembra che la maggior parte dei pannelli della carrozzeria presenti dopo le porte posteriori siano fatti su misura per permettere al veicolo di imitare in qualche modo l’aspetto del Gladiator. Fra le componenti aftermarket troviamo anche un telo posteriore rimovibile.

Un altro aspetto interessante di questa Jeep Wrangler 6×6 è la gabbia esterna che dovrebbe offrire una protezione per il tetto da eventuali danni in caso di ribaltamento. Per quanto riguarda il motore, troviamo l’originale V6 da 3.6 litri abbinato a un cambio automatico a 5 rapporti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento