in

Auto elettriche: a rischio oltre 400.000 posti di lavoro in Germania

I dati provengono dalla Piattaforma nazionale sulla mobilità del futuro (NPM)

Auto elettriche lavoro Germania

Il passaggio alle auto elettriche potrebbe costare oltre 410.000 posti di lavoro in Germania entro il 2030, secondo il quotidiano Handelsblatt. Nella sola produzione di motori e trasmissioni, sono a rischio circa 88.000 posizioni, ha riportato il giornale citando un rapporto della Piattaforma nazionale sulla mobilità del futuro (National Platform for the Future of MobilityNPM).

Molti di voi sicuramente sapranno che i propulsori delle auto elettriche sono composti da meno componenti e inoltre richiedono meno manutenzione rispetto ai motori a combustione interna. Questo automaticamente comporta licenziamenti, secondo quanto affermato dal rapporto.

Auto elettriche lavoro Germania
Auto elettriche, i veicoli sono composti da meno componenti e richiedono meno manutenzione

Auto elettriche: circa 88.000 posti a rischio solo nella produzione di motori e trasmissioni

Se ciò non bastasse, la produzione dei veicoli sarà ulteriormente automatizzata e non sarà sufficiente a supportare l’attuale domanda di lavoro, ha affermato Handelsblatt citando il presidente della NPM Henning Kagermann.

Nel 2018, il settore automobilistico in Germania ha registrato un’occupazione pari a 834.000 posti di lavoro, il massimo dal 1991. Il principale ente automobilistico tedesco, il VDA, ha riportato a dicembre che per il 2020 sono previsti ulteriori tagli dei posti di lavoro a causa del calo delle vendite globali delle vetture.

Il taglio è dovuto anche all’industria che ha accelerato i piani di lancio delle auto elettriche sotto la spinta dell’Unione Europea per ridurre ulteriormente le emissioni di CO2.