Fiat Punto 1.3 JTDM 95 CV: entra a far parte del parco auto dei Carabinieri

Fiat Punto
Fiat Punto nella versione v sarà presto distribuita ai reparti dei Carabinieri

Presto i Carabinieri avranno a disposizione nuove auto tra queste anche una Fiat Punto 1.3 JTDM da 95 cavalli, che dunque entra a far parte del parco veicoli dell’arma. Questo inserimento rientra in un vero e proprio programma messo in atto dalle forze dell’ordine ed in particolare dall’Arma dei carabinieri per ammodernare il proprio parco vetture.  Ai Reparti dei Carabinieri presto verranno distribuite due nuove automobili cosi come rivelato dal Comandante Generale dell’Arma Tullio del Sette.

Fiat Punto 1.3 JTDM 95 CV: presto verrà distribuita ai reparti dei Carabinieri

Fiat Punto 1.3 JTDM 95 CV,  farà compagnia ad un’altra new entry Renault Zoe, auto totalmente elettrica che contribuirà a dare il suo contributo per modernizzare ulteriormente l’Arma. Questa ultima vettura sarà utilizzata in esclusiva nei centri urbani oppure in quelle aree in cui i normali veicoli a benzina non possono circolare.  Entrambe le vetture ovviamente saranno consegnate ai reparti dei carabinieri nella tradizionale livrea blu dell’Arma, cosi come sempre accade in questi casi, come abbiamo potuto di recente vedere con Alfa Romeo Giulia e Giulietta.

Leggi anche: Fiat Chrysler vola in Borsa grazie al debutto di Alfa Romeo Stelvio

Fiat Punto
Fiat Punto nella versione v sarà presto distribuita ai reparti dei Carabinieri

Leggi anche: Maserati: nello stabilimento di Modena si lavorerà anche su alcune Fiat 500

Consistenti risparmi di spesa con il noleggio a lungo termine per le forze dell’ordine

Ovviamente le nuove Fiat Punto, come tutte le auto date in consegna alle forze dell’ordine del nostro paese, sono dotate delle più moderne tecnologie presenti attualmente in circolazione.  A quanto pare questo rappresenta solo l’inizio di un nuovo programma di ammodernamento del parco veicoli dei militari. Si dovrebbe arrivare, anche grazie al noleggio a lungo termine, ad avere circa due mila nuove automobili l’anno, per le forze dell’ordine italiane. Questa decisione di sfruttare la nuova formula del noleggio a lungo termine, tra l’altro, dovrebbe portare anche a consistenti risparmi di spesa.