in

Auto elettriche: in Italia rappresentano solo lo 0,5% del totale

Nel 2020 verranno lanciati nuovi veicoli elettrici che dovrebbero portare a un aumento delle immatricolazioni

Auto elettriche

Il mercato delle auto elettriche in Italia registra ancora una percentuale molto bassa. Questo perché i modelli a zero emissioni che circolano per le strade del nostro Bel Paese rappresentano solo lo 0,5% del totale. Anche a livello europeo la situazione non è di certo migliore. Grazie a Norvegia e Germania, però, la quota totale dei veicoli a batteria è passata allo 0,7%.

Secondo gli ultimi studi effettuati sul mercato automotive, tale percentuale si registra sempre per gli stessi motivi: tempi di ricarica lunghi rispetto ai veicoli tradizionali in cui basta attendere circa 10 minuti per fare un pieno di benzina/gasolio, prezzi troppo alti rispetto alle auto con motore a combustione interna e autonomia non ancora molto soddisfacente.

Auto elettriche incidenti
Smart è fra i produttori di auto elettriche più famosi nel nostro Paese

Auto elettriche: gli automobilisti italiani pare non abbiano più timore circa l’assenza di stazioni di ricarica

Fortunatamente, però, i timori circa l’assenza di infrastrutture di ricarica sono diminuiti. Secondo Enel, infatti, le stazioni di ricarica per auto elettriche (sia pubbliche che private) sono 82.000 nel 2019 e saranno 736.000 entro il 2022.

Dall’inizio di quest’anno sono stati immatricolati in Italia 1,77 milioni di veicoli di cui meno di 10.000 sono a zero emissioni. Di quest’ultimo numero, l’80% è rappresentato dai modelli di quattro case automobilistiche: Nissan, Renault, Smart e Tesla. La prima è riuscita a vendere 1217 auto mentre la seconda 2169. Queste ultime due fanno parte di un’alleanza industriale che si occupa di portare sul mercato da diversi anni alcuni modelli elettrici davvero interessanti. Esempi sono Leaf e Zoe che sono fra elettriche più vendute in tutto il mondo.

Auto elettriche

Il brand di Daimler, invece, è riuscito a vendere 2698 unità e dal 2020 si occuperà di produrre soltanto Smart 100% elettriche. Tesla è riuscita a consegnare da inizio anno 2086 esemplari fra Model 3, S e X, con prezzi che partono da circa 50.000 euro.

A partire dal prossimo anno, però, la situazione dovrebbe cambiare in quanto bestseller come Peugeot 208 e Opel Corsa verranno proposte anche con propulsori 100% elettrici. Se ciò non bastasse, il mercato dei veicoli a zero emissioni verrà supportato anche dalle Volkswagen e-Up!, Skoda Citigo e Seat Mii.

Infine, tutti gli interessati possono usufruire dell’Ecobonus che permette di comperare un’auto elettrica ottenendo uno sconto in fase di acquisto. Si parte da 4000 euro (che diventano 6000 euro se si rottama un’auto da Euro 1 fino a Euro 4). Inoltre, gli incentivi statali possono essere sommati a quelli regionali, ove previsti. Un esempio è la Lombardia che permette di ottenere fino a 8000 euro rottamando un veicolo a benzina fino a Euro 2 o diesel fino a Euro 5.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento