in

Maserati Eldorado esposta oggi e domani nello showroom di Modena

Il pubblico potrà scoprire l’intera gamma del Tridente assieme alla famosissima monoposto guidata da Stirling Moss

Maserati Eldorado Salone di auto e moto di Padova 2018

Il concessionario Maserati presente a Modena aprirà le sue porte oggi e domani (14-15 dicembre) dalle 10:00 alle 18:00 in occasione delle Christmas Promotions. Per chi non lo sapesse, si tratta di giornate dedicate agli sconti su giocattoli, oggettistica e articoli da regalo in occasione delle festività natalizie.

Oggi sarà possibile partecipare al programma Showroom Tour che prevede la possibilità di effettuare visite guidate su prenotazione in maniera completamente gratuita. Queste permetteranno ai fan di Maserati e alle altre persone di conoscere in maniera approfondita tutte le vetture dell’attuale gamma del Tridente.

Maserati Eldorado Salone di auto e moto di Padova 2018
Maserati Eldorado, la prima monoposto ad essere stata sponsorizzata da un brand non dell’automobilismo

Maserati Eldorado: il concessionario di Modena ha un ospite speciale

Sia oggi che domani, però, il pubblico potrà ammirare un veicolo che ha fatto la storia della casa automobilistica modenese. Stiamo parlando della Maserati Eldorado, conosciuta esattamente con il nome di Maserati Tipo 420/M/58/Eldorado. Essa è stata la prima monoposto in Europa ad essere stata sponsorizzata da un brand non legato al mondo automobilistico nel 1958: i Gelati Eldorado.

Parliamo di una vettura da competizione costruita da Maserati dal 1958 al 1959. La monoposto venne progettata e assemblata per partecipare alla 500 Miglia di Monza del 1958. Il telaio tubolare era basato su quello della 250F mentre le sospensioni anteriori sono state prese dalla 450S. Sotto il cofano, invece, c’era un motore V8 montato a lato di 90 mm rispetto all’asse longitudinale della vettura.

Maserati Eldorado 60esimo compleanno

La 500 Miglia di Monza vide la partecipazione della Maserati Eldorado con alla guida Stirling Moss. Le prime due sessioni portarono dei buoni risultati per la vettura mentre nella terza, al 40º giro, lo sterzo si ruppe e l’auto uscì dalla pista a 260 km/h. L’anno successivo, la speciale monoposto del Tridente partecipò alla 500 Miglia di Indianapolis.

Come detto poco fa, sulla vettura venne adottato un motore V8 da 4.2 litri capace di sviluppare una potenza di 410 CV a 8000 giri/min. Questo permetteva alla Tipo 420/M/58/Eldorado di raggiungere una velocità massima di 350 km/h.