in ,

Come evitare aumento bonus malus RC Auto

Lo dice l’Ivass, l’autorità del settore, che ha introdotto nuove regole

Nella Rc auto, chi non causa incidenti ha un bonus: la classe di merito migliora e non subisce aumenti automatici. Invece, per chi provoca un sinistro, c’è un malus, ossia un peggioramento di due classi e una batosta economica al rinnovo. Per evitarlo, si può pagare direttamente il danno: se questo convenga, è bene definirlo assieme all’assicuratore. Ora, evitare il malus è più facile. La rivoluzione Rc auto l’ha introdotta l’Ivass (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni).

Per ottenere informazioni relative al rimborso del sinistro, ci si rivolge alla Consap: Concessionaria servizi assicurativi. Può farlo il contraente del veicolo assicurato responsabile del sinistro. Oppure l’intermediario, opportunamente delegato, che effettua la richiesta per conto del contraente. Servono la data del sinistro, e la targa del responsabile e del danneggiato. Necessario indicare la compagnia assicurativa del responsabile e del danneggiato. Infine, i dati anagrafici del contraente della polizza del veicolo responsabile.

Non pagare l’aumento in caso di incidente con l’auto.

Tutti i documenti da compilare sono sul sito Consap. Ecco le quattro strade per risarcire il danno. Via:

  • web, attraverso la procedura online disponibile;
  • e-mail all’indirizzo: rimborsistanza@consap.it;
  • posta all’indirizzo: Consap Spa, Servizio Stanza di Compensazione, Via Yser 14 00198 (Roma);
  • fax ai numeri: 06.85796545/546/547/296.

Che cosa sapere della pratica Rc auto

La Consap provvederà a dare comunicazione dell’importo liquidato al richiedente: per fare in fretta, meglio scegliere il canale di posta elettronica. Il rimborso dovrà corrispondere all’importo liquidato per il sinistro: il contraente potrà ottenere presso il proprio assicuratore la riclassificazione del contratto.

Sembra che le notifiche siano off!