in ,

Rc auto esclusiva: risparmio, ma rischio rivalsa

Va di moda la Rca con il solo guidatore proprietario: si risparmia il 15-20%

La Rc auto esclusiva è una tendenza del mondo assicurativo. Infatti, consente di risparmiare il 15-20% rispetto alla Rca normale. Per capire di che si parla, facciamo una piccola premessa, per poi arrivare al cuore del problema.

Rc auto esclusiva: copre tutto

La compagnia di assicurazione Rc auto del veicolo guidato dalla persona responsabile dell’incidente risarcisce i seguenti danni:

  • i danni (fisici e materiali) subiti da pedoni, ciclisti e altre persone non trasportate a bordo dell’auto/moto assicurata;
  • i danni subiti da persone trasportate a bordo di altro veicolo;
  • i danni fisici subiti dai passeggeri a bordo del veicolo assicurato;
  • i danni alle cose di proprietà dei passeggeri sono risarciti a condizione che essi non siano legati da determinate relazioni di parentela o di società elencate dalla legge con il proprietario o con il conducente del veicolo;
  • i danni materiali subiti da oggetti esterni ai veicoli (come un cassonetto della spazzatura).

Anche la Rc auto con guida esclusiva risarcisce tutti i danni. Ma solo il proprietario può guidare l’auto. Così, il rischio d’incidente e truffa è più basso. La compagnia si assume un rischio inferiore e in cambio concede uno sconto. Di quanto? È la compagnia che decide liberamente in un mercato libero.

Rc auto esclusiva: rischio rivalsa

C’è però il rovescio della medaglia. In caso di incidente con Rc auto esclusiva, se al volante c’era una persona diversa dal proprietario, scatta la rivalsa: la compagnia risarcisce tutti i danni; poi ha diritto a farsi restituire una parte del rimborso. Per esempio 5.000 euro. O anche tutto l’indennizzo. Pertanto, chi è certo che sarà l’unico guidatore, può tranquillamente stipulare la Rc auto esclusiva. Viceversa, se altri guidatori potrebbero mettersi al volante, è bene che la Rc auto esclusiva non venga sottoscritta.

Rca esperta: solo alcuni guidatori

Stesso discorso per la Rc auto esperta: solo i guidatori con più di 25 anni e patente da minimo 3 anni possono guidare. La rivalsa scatta nei casi di assicurazione con limitazioni della tipologia delle persone che possono guidare il veicolo: la guida da parte di persona non appartenente alla tipologia autorizzata. Nel caso di guida solo da parte di conducenti esperti, si ha rivalsa se il conducente al momento del sinistro è un neopatentato. A causa della loro importanza, le clausole di esclusione e rivalsa devono essere segnalate sia nella “Nota informativa per il Contraente”, sia nella polizza con caratteri di particolare rilievo (a esempio, in neretto).

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento