in ,

FCA: immatricolazioni in calo del 4.3% a novembre in Italia

Risultati negativi per Fiat, Jeep e Lancia. Riprende la crescita di Alfa Romeo

Anche a novembre continua il calo di vendite di FCA in Italia. Il gruppo, infatti, ha chiuso l’undicesimo mese dell’anno facendo registrare un totale di 34.176 unità vendute nel nostro Paese, un risultato che si traduce in un calo percentuale del 4.3% rispetto ai dati raccolti nel novembre dello scorso anno ed in una quota di mercato del 22,7%. Da notare che l’intero mercato italiano, a novembre, ha fatto registrare una crescita del +2%.

Nel parziale annuo, invece, FCA fa segnare un totale di 423.422 unità vendute in Italia con un calo percentuale del 10% rispetto ai dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno. Per il gruppo, questo risultato comporta un calo netto della quota di mercato che passa dal 26.3% al 23.8%. Da notare che, nel corso dei primi 11 mesi dell’anno, il mercato italiano delle quatto ruote fa segnare risultati praticamente stabili (il calo percentuale è dello 0.5%).

Diamo ora uno sguardo alle vendite dei vari brand di FCA nel corso del mese di novembre:

Fiat

Il marchio Fiat chiude il mese di novembre con un totale di 21.733 facendo registrare un risultato molto simile a quello del novembre dello scorso anno. Nel confronto con il novembre del 2018 chiude in negativo con un calo percentuale del -1.6% ed una quota di mercato intorno al 14%. Nel parziale annuo, invece, Fiat registra un totale di 266 mila unità vendute con un calo percentuale del 12% rispetto ai risultati ottenuti nello stesso periodo del 2018. La quota di mercato del brand scende dal 17% al 15%.

Per quanto riguarda i modelli del marchio, nonostante un leggero calo a novembre, la Fiat Panda si conferma l’auto più venduta in Italia portandosi a 127 mila unità vendute nel corso dei primi 11 mesi dell’anno e facendo registrare una crescita del +12% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Da segnalare anche le 39 mila unità vendute della Fiat 500X che però registra un calo del 15% rispetto ai risultati dello scorso anno.

Male anche la Fiat 500, in calo del 12% con oltre 33 mila unità consegnate da inizio 2019, la Fiat 500L, in calo di oltre il 14% con 28 mila unità consegnate, e la Fiat Tipo, in calo del 35% con circa 25 mila unità vendute  da inizio anno anche se con alcuni segnali di ripresa registrati nel corso del mese di novembre (chiuso con 2322 unità vendute ed un buon +45% rispetto allo scorso anno).

Lancia

Per quanto riguarda il marchio Lancia, presente sul mercato con la sola Ypsilon, il mese di novembre è leggermente negativo. La city car del marchio, infatti, ha fatto registrare un totale di 4.320 unità vendute con un calo percentuale del 3.2% rispetto ai risultati ottenuti nel corso del mese di novembre.

Nel parziale annuo, invece, la Ypsilon si porta a quasi 55 mila unità vendute facendo segnare un ottimo +24% nel confronto con i dati dello stesso periodo del 2018. Da notare, inoltre, che la Ypsilon è saldamente il secondo modello più venduto in Italia, alle spalle della sola Fiat Panda.

lancia ypsilon

Alfa Romeo

Come abbiamo visto nel nostro articolo d’approfondimento pubblicato poco fa, Alfa Romeo ha chiuso il mese di novembre in crescita registrando un buon +9.93% rispetto ai risultati del novembre dello scorso anno. Nel parziale annuo, invece, il brand continua a soffrire facendo registrare un calo del 42% con meno di 24 mila unità consegnate. A tenere in piedi Alfa Romeo è lo Stelvio, protagonista di un mese di novembre positivo (+53%).

Alfa Romeo Stelvio MY 2020 - 3

Jeep

Brusco stop per le vendite di Jeep a novembre. Il brand americano, infatti, chiude l’undicesimo mese dell’anno con un totale di 5943 unità vendute in Italia facendo registrare un calo percentuale del 16% rispetto ai dati raccolti lo scorso anno. Il dato parziale annuo è negativo per Jeep che si ferma a 75 mila unità vendute con un calo del 2.7% rispetto ai risultati dello scorso anno.

Nonostante un brusco calo delle vendite a novembre (-35%) le vendite della Jeep Renegade in Italia sono stabili. Il crossover, infatti, ha chiuso i primi 11 mesi dell’anno con quasi 39 mila unità vendute registrando qualche centinaia di unità in più rispetto allo scorso anno. In calo, invece, la Jeep Compass. Il SUV compatto della casa americana, è in calo del 10% con circa 32 mila unità vendute.

Maserati e Ferrari

Ancora un mese negativo per Maserati che chiude novembre con 121 unità consegnate ed un calo del 43% rispetto ai dati dello scorso anno. Dopo 11 mesi di 2019, invece, il Tridente si porta a 1925 unità vendute in Italia con un calo del 25% rispetto ai dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno.

A Maranello, invece, le vendite continuano ad andare a gonfie vele anche in Italia. Grazie alle 22 unità consegnate a novembre, infatti, Ferrari si porta a 482 unità distribuite nel corso del 2019 nel nostro Paese facendo registrare una crescita del +26% rispetto ai risultati dello scorso anno.