in

Lancia: presto potrebbe arrivare un SUV compatto di segmento B

Molti si chiedono quale sarà il futuro dello storico marchio automobilistico torinese e della Ypsilon

Lancia Musa concept
Lancia Shelyak concept SUV

Mettendo da parte per un attimo la fusione con PSA, Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha bisogno di rivedere un po’ i piani futuri di alcuni suoi brand. Uno di questi è Lancia, oltre a Fiat e Alfa Romeo.

Anche se la Lancia Ypsilon – l’unica attuale vettura presente nella gamma dello storico marchio torinese – riesce a posizionarsi ai vertici della classifica delle auto più vendute in Italia (assieme alla Fiat Panda), è necessario che il marchio di Torino porti sul mercato qualche altra auto e soprattutto una nuova generazione della stessa Ypsilon per continuare a portare a casa degli ottimi risultati di vendita.

Lancia Ypsilon Monogram
Lancia Ypsilon Monogram

Lancia: la Ypsilon presto potrebbe non essere più la sola vettura

Visti i piani, sembra che FCA abbia in qualche modo accantonato completamente il brand in attesa di qualcosa per il futuro. Secondo le ultime indiscrezioni trapelate in rete, però, pare che la Ypsilon potrebbe essere presto affiancata da un SUV compatto di segmento B perfetto per un utilizzo cittadino.

Nello specifico, addetti ai lavori riportano che il nuovo modello sarà molto simile al prossimo SUV compatto completamente elettrico di Alfa Romeo poiché utilizzerebbe la stessa piattaforma solo che anteriormente e posteriormente ci sarà il logo di Lancia anziché quello del Biscione.

Lancia Musa concept
Lancia Shelyak GT concept SUV

Inoltre, il nuovo veicolo potrebbe prendere in prestito alcuni elementi estetici della Lancia Ypsilon e piazzarsi nella gamma di FCA fra la Fiat 500X e il Jeep Renegade. Infine, come anticipato nelle scorse righe, lo storico marchio torinese dovrebbe portare sul mercato la nuova generazione della popolare city car fra le più vendute in Italia con propulsore ibrido e/o completamente elettrico.

Non ci resta che attendere le prossime settimane per scoprire quale sarà il futuro che il gruppo automobilistico italo-americano ha in serbo per Lancia.