in

Horner: “Il perdente è sempre la squadra” in un incidente come quello della Ferrari

Christian Horner ha affermato che “il perdente è sempre la squadra” in situazioni come quella che ha vissuto la Ferrari in Brasile

Charles Leclerc Ferrari

Il direttore della squadra Red Bull Christian Horner ha affermato che “il perdente è sempre la squadra” in situazioni come quella che ha vissuto la Ferrari al Gran Premio del Brasile quando i propri piloti si sono scontrati portando entrambe le auto al ritiro. Sebastian Vettel e Charles Leclerc della Ferrari si sono scontrati a Interlagos lo scorso fine settimana quando si sono toccati a vicenda in pista, facendo sì che entrambi si ritirassero dalla gara con danni e spingendo il boss Mattia Binotto a convocare un incontro con la coppia a Maranello.

Lo stesso Horner ha dovuto affrontare situazioni simili in precedenza quando Vettel, alla guida della Red Bull, si è scontrato con il compagno di squadra Mark Webber nel Gran Premio di Turchia nel 2010. Dipende dallo scenario e ogni squadra ha un approccio diverso e persone diverse hanno approcci diversi, quindi è difficile per me giudicare la situazione della Ferrari”, ha dichiarato Horner citato da Autosport.

“Ma il perdente è sempre la squadra in quella situazione. Ovviamente è difficile.” Il britannico ha anche affermato che la decisione risultante in ciò che è meglio per la squadra abbastanza spesso non è la decisione migliore per i piloti come individui. “Sono contento che non siano i miei piloti”, ha aggiunto. “È sempre una situazione difficile. “I piloti da corsa sono animali fortemente competitivi e spesso c’è un conflitto tra ciò che è giusto per la squadra e ciò che è giusto per l’individuo”.

Ti potrebbe interessare: Mattia Binotto litiga con Horner per le sue dichiarazioni sul motore Ferrari

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento