in

Juan Manuel Correa si sta riprendendo “più velocemente del normale”

Juan Manuel Correa dice che si sta riprendendo più velocemente del normale mentre mira a tornare a correre dopo le sue orribili lesioni alla gamba

Juan Manuel Correa
Juan Manuel Correa

Juan Manuel Correa dice che si sta riprendendo più velocemente del normale mentre mira a tornare a correre dopo le sue orribili lesioni alla gamba. Correa ha subito gravi ferite alla gamba destra a seguito di un incidente durante i primi giri, che ha provocato la tragica morte di Anthoine Hubert. Correa ha subito un enorme intervento chirurgico per ricostruire la gamba destra e deve affrontare un lungo periodo di recupero prima di poter tornare alle corse.

Juan Manuel Correa dice che si sta riprendendo più velocemente del normale

Juan Manuel Correa ha detto a Mundo Sport: “Ho perso sei centimetri di osso nella parte inferiore della tibia, sta crescendo di nuovo con un dispositivo speciale, ecco perché ho tutti quei pezzi di metallo intorno alla gamba che vedi nei social media. “Coltivo l’osso di un millimetro al giorno. Il 23 dicembre ho il prossimo intervento chirurgico in cui l’osso raggiungerà il piede. Quindi dovrò affrontare un processo in cui il nuovo osso diventerà più forte in modo che possa sostenere il peso.

“Dopo che i metalli verranno rimossi dovrò cercare di recuperare il più possibile e valutare quanto dolore o mobilità ho e vedere quali altre operazioni dovrò effettuare. All’inizio i medici parlavano di due anni per guarire, ma il mio corpo sta facendo tutto più velocemente, recupera e rigenera le ossa più velocemente del normale. Essendo ottimisti, tra un anno potremmo avere la piena idea di quanto potrò recuperare o se riuscirò a tornare a correre” ha concluso Juan Manuel Correa.

Ti potrebbe interessare: Correa spiega perché non ha potuto evitare l’auto di Hubert nell’incidente di Spa

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento