in

Pirelli porta i vantaggi della rete 5G nel settore degli pneumatici

La rete di quinta generazione riesce a garantire delle prestazioni superiori rispetto al 4G

Pirelli rete 5G

Anche se la rete 5G non è ancora diffusa in Italia, moltissime aziende stanno lavorando duramente per sfruttare tutte le potenzialità offerte rispetto a quanto offre attualmente la più diffusa tecnologia 4G.

Fra le caratteristiche proposte dalla rete di quinta generazione vi è la possibilità di trasferire una grande mole di dati sfruttando una velocità di fino a 1 Gigabit al secondo e assicurare una ridotta latenza, il tutto con un tasso di errore parecchio basso. Infatti, con la rete 4G, 1 pacchetto di dati su 1000 arriva a destinazione mentre con il 5G questo rapporto passa a 1 su 1.000.000.

Pirelli rete 5G
Pirelli, la rete 5G arriva anche nel settore degli pneumatici grazie a uno speciale sensore

Pirelli: l’azienda progetta uno speciale sensore per pneumatici attualmente in fase di sperimentazione

Detto ciò, Pirelli si propone sul mercato come la prima società a sfruttare i vantaggi della tecnologia 5G nel settore degli pneumatici. Il produttore italiano ha progettato delle gomme sperimentali, chiamate Pirelli Cyber Tyre, le quali implementano un sensore molto particolare capace di monitorare i km percorsi e le condizioni di guida e di rilevare delle situazioni potenzialmente pericolose presenti lungo il tratto di strada come ad esempio la scarsa aderenza o l’asfalto bagnato.

Oltre a questo, Pirelli ha rivelato che questo speciale sensore sarà in grado di identificare in futuro anche il modello di pneumatico. Tutte queste informazioni raccolte dal sensore verranno trasmesse all’auto e sfruttate per adattare i sistemi di sicurezza integrati così da prevenire eventuali situazioni di pericolo per il conducente e il resto dei passeggeri.

A sua volta, la vettura sfrutterà la rete 5G per condividere gli avvisi alle infrastrutture stradali attraverso il protocollo V2X per poi trasmetterli alle altre auto vicine al tratto stradale dove è presente il pericolo. Insomma, questa nuova tecnologia sviluppata da Pirelli segna un altro passo importante nel settore degli pneumatici e non vediamo l’ora di scoprire ulteriori informazioni.