in

Alfa Romeo Giulia: ecco una versione più sportiva ispirata alla Brera

Un esercizio di stile davvero interessante quello fatto da Ascariss Design

In attesa della nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulia, presentata in anteprima per il mercato cinese, diversi artisti del Web propongono online dei render davvero interessanti che provano ad immaginare come potrebbe essere la nuova berlina della casa automobilistica di Arese.

L’ultimo progetto arriva dal famoso Ascariss Design che ha deciso di dare una nuova forma alla carrozzeria del modello, prendendo forte ispirazione dalla Brera. Anche se l’attuale generazione della vettura offre un design accattivante e alla moda, questa interpretazione è senza dubbio interessante e sicuramente metterà a dura prova il cuore degli appassionati del marchio italiano che hanno apprezzato la coupé prodotta dal 2005 al 2010.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Alfa Romeo Giulia: Ascariss Design immagina la versione coupé dell’apprezzatissima berlina

Seppur la targa del progetto di Ascariss Design riporta la scritta Giulia, potremmo anche interpretare il progetto come una nuova generazione della Brera, anche se ci sono davvero pochissime possibilità di un suo eventuale ritorno.

A parte il frontale che è stato praticamente ripreso dall’Alfa Romeo Giulia (gruppi ottici, prese d’aria, diffusore e griglia triangolare con stemma Alfa Romeo), tutto il resto appartiene alla Brera. Ad esempio, possiamo vedere i cerchi, i parafanghi leggermente allargati, la presenza di due porte e gli specchietti retrovisori esterni presi dalla coupé.

Sotto il cofano ci aspettiamo di trovare uno dei propulsori utilizzati dal Biscione sulla Brera come ad esempio il motore JTDm a 5 cilindri in linea da 2.4 litri usato sulla versione 2008-2010, capace di sviluppare una potenza di 209 CV. Questa versione è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 8,3 secondi e di raggiungere una velocità massima di 231 km/h.

Meglio ancora se ci sarebbe il V6 da 3.2 litri da 260 CV della Brera S, limitata al mercato inglese, che impiega solo 6,8 secondi nello scatto 0-100 km/h e raggiunge i 250 km/h di velocità massima.