in ,

All’asta la Panda 4×4 di Gianni Agnelli

Fiat Panda 4x4 Agnelli - 1

 

La Fiat Panda 4×4 del 1993 è quella che fino al 2001 è stata guidata dall’avvocato Gianni Agnelli a Saint Moritz, dove la sua famiglia possedeva lo chalet Chasa Alcyon. Dopo diversi passaggi di proprietà, l’anno scorso la vettura è tornata nelle mani della famiglia agnelli visto che il suo attuale proprietario l’aveva consegnata a Garage Italia (di Lapo Elkann) per un restauro.

Le cure di Garage Italia hanno consentito di ottenere interni in tela blu con motivo a quadri dell’azienda biellese Vitale Barberis Canonico. Il rivestimento interessa i sedili anteriori, il divano posteriore, l’iconica tasca del cruscotto e i pannelli delle portiere. Per quanto riguarda invece l’esterno la Panda 4×4 è rimasta praticamente identica: argento metallizzato per la carrozzeria e strisce orizzontali nere e blu (come tutte le auto personalizzate di Agnelli).

All’asta questo venerdì

Anche il motore è rimasto lo stesso, il 1.1 Fire da 54 cavalli già utilizzato su molte utilitarie Fiat. Agnelli è rimasto il proprietario della vettura fino al 2001 mentre da quel momento la Fiat Panda 4×4 è passata nelle mani di altri tre proprietari. Secondo Bolaffi che gestisce l’asta, cambio e trazione integrale si trovano in ottime condizioni, così come il motore Fire.

Fiat Panda 4x4 Agnelli - 2

La vettura, una delle undici di proprietà di Gianni Agnelli utilizzate nei luoghi che frequentava più spesso, sarà messa all’asta questo venerdì. Si tratta di uno dei pezzi più prestigiosi dell’asta di “auto classiche, youngtimers e memorabilia” del Garage Bolaffi di Torino.

Fiat Panda 4x4 Agnelli - 3

La Panda di Agnelli non è l’unico esemplare presente. Ci saranno anche una Porsche 911 50th Anniversary, una Porsche 911 Speedster Turbolook e una 911 GT2 Mk1. Ci sono anche una Lancia Fulvia Rally 1600 HF Fanalone, una Lancia Delta HF Integrale Martini 5.

La Panda 4×4 di Gianni Agnelli pare venga stimata tra 20.000 e 30.000 euro.