in

Ferrari: “Le migliori squadre rimarranno le migliori squadre” anche nel 2021

Il caposquadra del team Ferrari Mattia Binotto ritiene che le “migliori squadre rimarranno le migliori squadre” anche nel 2021

Ferrari Formula 1
Ferrari Formula 1

Il caposquadra del team Ferrari Mattia Binotto ritiene che le “migliori squadre rimarranno le migliori squadre” nel 2021, anche con la nuova revisione dei regolamenti per creare corse più equilibrate. Il 2021 porterà un grande rinnovamento delle gare in Formula 1 che vediamo oggi con il cambiamento nell’aspetto delle auto per un migliore flusso d’aria, un limite di budget introdotto per impedire ai team di spendere più di altri per lo sviluppo e altri aspetti dello sport. Insomma si tratterà di un cambiamento abbastanza importante per la massima competizione automobilistica.

Ferrari: Mattia Binotto ritiene che le “migliori squadre rimarranno le migliori squadre” nel 2021

Gli ultimi anni hanno visto la Mercedes dominare con Ferarri e Red Bull che hanno provato a sfidare i tedeschi ma Binotto ritiene che, nonostante l’obiettivo di una corsa più ravvicinata, saranno ancora queste le squadre da battere. “Credo che i migliori team inizialmente trarranno vantaggio in termini di prestazioni a causa della quantità di risorse che hanno a disposizione per sviluppare una nuova auto”, ha dichiarato il numero uno del cavallino rampante secondo quanto riportato da Motorsport.com. “Più avanti, si spera che le piccole squadre possano fare un salto, ma la discontinuità delle regole, è una vera sfida. È molto difficile capire oggi come potrebbe essere.

Anche Christian Horner la pensa alla stessa maniera

“Penso che le migliori squadre rimarranno le migliori squadre. Avremo ancora squadre superiori alle altre. Abbiamo ancora il miglior know-how. Abbiamo le risorse e i budget, quindi sono abbastanza sicuro che non cambierà molto.” Il boss della Red Bull Christian Horner ha la stessa opinione del team principal della Ferrari sul fatto che le squadre più grandi faranno meglio. “Ci vuole sempre tempo prima che qualche cambiamento si possa notare.”, ha detto Horner. “Quindi è possibile dire che le scuderie con più risorse continueranno ad essere superiori alle altre quando arriveremo nel 2021”.

Ti potrebbe interessare: Mattia Binotto: lo sviluppo stagionale della Ferrari “ha superato le aspettative”