in ,

FCA entra nell’European Battery Alliance

Fiat Chrysler Automobiles fa il suo ingresso nel consorzio delle batterie per le auto elettriche

2017 Fiat 500e

FCA entra nell’European Battery Alliance (EBA), consorzio delle batterie per le auto elettriche. Parliamo del progetto lanciato dall’Unione per sostenere progetti di ricerca e sviluppo. L’annuncio è arrivato dal responsabile della e-Mobility, Roberto Di Stefano, durante un incontro organizzato da Motus-e a Ecomondo-Key Energy.

A tutta auto elettrica

Le normative europee, ha detto Di Stefano, obbligano a entrare nella mobilità elettrica. L’intenzione è di creare un ecosistema italiano. Nell’elettrico, prevede, non saranno le economie di scala a essere decisive, ma la qualità delle celle della batterie. Infatti, l’EBA mira a promuovere la transizione al trasporto elettrico, con lo sviluppo di un ecosistema di economia circolare che punti alla sostenibilità ambientale. E alla competitività nella filiera dei veicoli elettrici. E FCA vuole essere protagonista in questo senso. L’EBA vuole garantire l’accesso alle materie prime nei paesi extra-UE e facilitare l’accesso alle fonti europee. Punta a generare materie prime seconde riciclando le batterie. Importanti, in questo senso, anche la ricerca tecnologica, la forza lavoro altamente qualificata, la sostenibilità dell’industria manifatturiera europea delle batterie. E la coerenza con il quadro normativo europeo.

FCA spinge sull’elettrico

Quindi, FCA entra nell’European Battery Alliance. Proprio a fine ottobre, ha annunciato che nel 2020 realizzerà a Torino un centro di assemblaggio di batterie. Il nuovo “Battery Hub“, nel comprensorio di Mirafiori, permetterà a FCA di aggiungere un nuovo tassello nella propria strategia di e-Mobility. L’annuncio segue di qualche mese quello della nuova 500 a propulsione elettrica che sarà prodotta nello stabilimento di Mirafiori dal secondo trimestre 2020. Ben 1.200 persone saranno dedicate alla produzione della vettura e la capacità produttiva della linea sarà di 80.000 unità l’anno.

Elettrificazione del gruppo FCA

Alcune settimane fa, FCA ha inoltre fatto sapere che le nuove GranTurismo e GranCabrio saranno i primi modelli Maserati ad adottare soluzioni 100% elettriche e che verranno prodotte presso il Polo produttivo di Torino. In parallelo, a Melfi, sono stati avviati i primi test sulla nuova linea dedicata alla Jeep Compass, anche in versione ibrida plug-in. Accompagnata dalla Renegade ricaricabile. Grande attesa anche per l’Alfa Romeo Tonale: SUV di segmento C, ibrida plug-in e trazione integrale Q4.