in ,

Vuoi lavorare nell’auto? Corsi di restauro

Un’idea per chi ama tante le macchine da desiderare un lavoro nel mondo automotive

Vuoi lavorare nell’auto? Ci sono i corsi di restauro. Sono infatti cominciate a Modena le selezioni per il nuovo corso di formazione tecnica superiore: si chiama “Restauratore di carrozzeria d’auto d’epoca“. La notizia bella è che è gratuito, patrocinato dall’Automotoclub Storico Italiano (ASI): gli organizzatori? I dipartimenti di Ingegneria delle Università degli studi di Modena e Reggio Emilia (UniMoRE) e Ferrara. Più la scuola capofila l’Istituto di Istruzione Superiore Ferrari Maranello.

Corsi di restauro per lavorare nell’auto: a chi sono rivolti

La seconda buona notizia, se vuoi lavorare nell’auto, è che il corso è per giovani e adulti amanti di auto d’epoca che desiderano trasformare la loro passione in lavoro. Dove? Il corso, realizzato in collaborazione con la società di formazione Ecipar, si terrà presso la sede modenese di Cni-Ecipar: ha una durata di 800 ore, di cui 300 da svolgere presso aziende sotto forma di stage. Non c’è niente di meglio: ci si forma in azienda. Si lavoro sull’auto. Un mondo che tira tantissimo, quello delle auto storiche e d’epoca: le prima, indicativamente, hanno fra i 20 e i 30 anni di età; le altre sono over 30 anni. Un mondo che ebbe a scontrarsi con il governo di Matteo Renzi: questo introdusse la sciagurata regola che imponeva alle auto storiche di pagare il bollo, la tassa di proprietà.

E alla fine, l’attestato

Al termine del ciclo di studi, previsto per ottobre 2020, verrà rilasciato un certificato di specializzazione tecnica superiore. La figura professionale potrà ricercare fonti documentative dell’automobilismo territoriale per programmare interventi di restauro di carrozzeria: tutto nel rispetto di forme, disegni e colori dei modelli originali. Potrà sapere quali siano i materiali utilizzati per la costruzione delle auto e, attraverso analisi metallografica, stabilire le modalità per il recupero o il rifacimento. 

Lo storico nel moderno

Comunque, nel corso, vengono usate tecniche di design e software di progettazione. Da utilizzare macchine, strumenti, attrezzature che favoriscono lo sviluppo di lavorazioni di qualità e con tempi ridotti. L’attività formativa è composta da più moduli didattici, trasversali e tecnici che comprendono: si va dall’orientamento alla comunicazione, dal team working alla matematica, passando per statistica, inglese tecnico, organizzazione aziendale. Ma anche disegno tecnico, prototipazione, modellazione in 3D, smontaggio e montaggio, battitura della carrozzeria, verniciatura. Interessantissime le visite nei musei Lamborghini e Stanguellini.