in

Ferrari annuncia i risultati del Q3 ed alza i target per il 2019

Continuano a crescere le consegne ed i ricavi della casa di Maranello

Ferrari chiude il terzo trimestre del 2019 con risultati solidi che confermano quanto era già stato messo in mostra nel primo semestre.  La casa di Maranello ha, infatti, appena diffuso i dati finanziari relativi alla trimestrale compresa tra luglio e settembre mettendo in mostra risultati in netta crescita rispetto allo scorso anno e, soprattutto, superiori rispetto alle attese del mercato.

Nel corso del terzo trimestre del 2019, infatti, Ferrari ha consegnato un totale di 2.474 unità in tutto il mondo registrando una crescita del +9.4% rispetto ai risultati ottenuti nel già ottimo terzo trimestre del 2018. In crescita ci sono sia i modelli V8 (+9.5%) che i modelli V12 (+8.9%) con la Ferrari Portofino e la Ferrari 812 Superfast che trascinano i risultati complessivi compensando i minori volumi della famiglia 488.

Ferrari Portofino debutto India

Dopo i primi 9 mesi del 2019, inoltre, Ferrari si porta a 7.755 unità vendute registrando una crescita del 13% rispetto ai risultati ottenuti nello stesso periodo dello scorso anno. La casa di Maranello è ora vicinissima al target delle 10 mila unità consegnate nel corso dell’anno solare. La maggior parte delle consegne per Ferrari è legata all’area EMEA con 3.547 unità ed una crescita del +12% (+14% nel trimestre appena concluso).

Leggera crescita (+5%) per quanto riguarda i risultati dal mercato americano, con un totale di 2.295 unità consegnate, mentre il mercato cinese (Cina continentale, Hong Kong e Taiwan) vale 776 unità con una crescita del 49% rispetto ai primi 9 mesi del 2018 (nel trimestre l’area cinese fa segnare un calo del 2%)

Ricavi in crescita

La crescita delle consegne si traduce in una crescita dei ricavi che arrivano a 915 milioni di Euro con un incremento del +9.2% (+7.1% a cambi costanti) rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno. Nei giorni scorsi, gli analisti davano la casa di Maranello a poco meno di 900 milioni di Euro di ricavi. Dopo 9 mesi di 2019, inoltre, i ricavi di Ferrari arrivano a 2.2 miliardi di Euro con una crescita del +16%.

Ferrari 812 GTS

Da segnalare che le vendite di automobili e parti di ricambio contribuisce al fatturato complessivo per 708 milioni di Euro (+14.8% rispetto allo scorso anno). In calo netto, invece, i ricavi dei motori che scendo a 46 milioni di Euro (-34%) a causa del calo delle consegne previste per Maserati (che in futuro rinunciare completamente ai motori Ferrari). Da segnalare la crescita del +11.5% dell’Adjusted EBITDA, pari a 311 milioni di Euro, con un margine di 33,9%.L’utile netto risulta pari a 169 milioni di Euro con un calo del -41% rispetto ai risultati dello stesso trimestre dell’anno passato.

Alzati i target per il 2019

Dopo i solidi risultati ottenuti nel trimestre appena concluso, Ferrari ha rivisto in rialzo i target per il 2019. La casa di Maranello, infatti, punta a chiudere l’anno con 3.7 miliardi di Euro di ricavi (in precedenza il target era di 3.5 miliardi). Il margine operativo lordo è fissato a 1.27 miliardi di Euro (in precedenza era 1.2-1.25 miliardi di Euro) mentre l’utile operativo è di 920 milioni di Euro (850-900 milioni di Euro in precedenza.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento