in

Hamilton: la Ferrari ha “perso potenza” da quando la FIA ha emanato la direttiva sui motori

Lewis Hamilton afferma che la velocità sui rettilinei della Ferrari è diminuita dopo la direttiva della FIA sui motori

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Lewis Hamilton afferma che la velocità sui rettilinei della Ferrari non è così forte nella gara di questo fine settimana. Questo dopo che la FIA ha fornito un chiarimento sulle regole tecniche. L’organo di governo della Formula 1 ha emesso una direttiva tecnica che informa le squadre su come intende interpretare un’area dei regolamenti, in questo caso relativa alla progettazione dei motori. Le impressionanti prestazioni della Ferrari sono state oggetto di un attento esame da parte dei team rivali e si ritiene che la direttiva sia stata motivata da una richiesta della Red Bull.

“Quello che è uscito questa settimana è stato abbastanza interessante da vedere”, ha detto Hamilton. “Ovviamente oggi penso che abbiano perso un po’ di potenza. Sono interessato a vedere come le cose si evolveranno e come ciò si rifletterà nella gara di domani”. Tuttavia Hamilton ha detto che non è “sicuro” se sarà più facile superare le Ferrari in gara. “Sono ancora più veloci di noi nei rettilinei. Speriamo che la nostra auto sia forte per tutta la gara. Speriamo che in gara vada meglio.”

La Ferrari non è riuscita a conquistare la pole position per la prima volta dal Gran Premio di Ungheria a luglio, ma il capo del team Mercedes, Toto Wolff, ha affermato che ciò non è necessariamente una conseguenza della direttiva tecnica. “Certamente le tre squadre erano molto più vicine tra loro in termini di prestazioni sui rettilinei qui negli Stati Uniti”, ha detto Wolff. “Ma non direi che questo dipenda da un evento specifico. È solo un dato di fatto che abbiamo ottenuto la nostra prima pole position da luglio, da Hockenheim. ”

Ti potrebbe interessare: Binotto spiega perché la Ferrari ha votato per approvare le nuove regole in F1

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento