in

Raikkonen: “Se aumenta lo spettacolo a nessuno importerebbe se le auto di F1 sono più lente”

Kimi Raikkonen ritiene che la F1 debba privilegiare lo spettacolo e la qualità delle corse rispetto al mantenimento dei suoi ritmi sul giro

Kimi Raikkonen

Kimi Raikkonen ritiene che la F1 debba privilegiare lo spettacolo e la qualità delle corse rispetto al mantenimento dei suoi ritmi sul giro. Le nuove regole per la stagione 2021 di F1 rivelate ieri rallenteranno le auto di circa tre secondi al giro, secondo la FIA. Sebastian Vettel è preoccupato che ciò renderà le auto di F1 troppo lente.

Secondo Raikkonen se aumenta lo spettacolo a nessuno importerà se le auto di F1 saranno più lente

Ma Kimi Raikkonen ritiene che un aumento dei tempi sul giro sia un prezzo che vale la pena pagare se la corsa migliora dal punto di vista dello spettacolo. “Non credo che tre, quattro, cinque secondi facciano la differenza”, ha detto il pilota Alfa Romeo. “Se prendiamo in considerazione le qualifiche, sì, siamo veloci.

Ma prendi la corsa, che le auto siano veloci alla gente non interessa. Penso che anche se siamo più lenti di 10 secondi, quello che conta affinché le persone guardino le gare e che queste siano emozionanti. Ogni anno i tempi sono leggermente diversi e non è mai importato a nessuno”, ha concluso Kimi Raikkonen.

Ti potrebbe interessare: Kimi Raikkonen: la Formula 1 sembra “ridicola” quando non corre a causa del brutto tempo

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento