in

Steve Wozniak non è convinto della guida autonoma totale

Un’auto al momento non può agire e pensare come una persona, secondo il 69enne

Auto guida autonoma

Il cofondatore di Apple, Steve Wozniak, pare non abbia molta fiducia nella guida autonoma di livello 5. Egli, infatti, ha dichiarato: “I’ve really given up on Level 5”. Con questo messaggio, il 69enne sembra piuttosto pessimista sulle possibilità dell’arrivo su strada della guida autonoma completa.

Infatti, il livello 5 di questa tecnologia permetterebbe alle persone di guidare una vettura senza utilizzare né pedali e né volante, quindi assumono soltanto il ruolo di passeggeri.

Steve Wozniak
Steve Wozniak, cofondatore di Apple

Steve Wozniak: il cofondatore di Apple ha qualche perplessità sulla guida autonoma di livello 5

Durante una conferenza stampa tenutasi a Las Vegas, Steve Wozniak ha dichiarato: “Ho fatto un passo indietro su questa idea del livello 5. Mi sono arreso. Non so se accadrà nel corso della mia vita“.

Sappiamo che gli imprevisti non si possono anticipare tutti, quindi è molto importante che l’attenzione dell’essere umano resti presente per evitare eventuali incidenti. Ovviamente, questo non vuole assolutamente screditare gli ADAS che rappresentano una delle più importanti innovazioni fatte nel settore automotive.

Auto guida autonoma

Sempre durante la stessa conferenza, Steve Wozniak ha continuato dicendo: “L’errore fatto è stato di comunicare al pubblico che un’auto può ragionare come un cervello umano. Agire e pensare quando si trova di fronte a imprevisti. Un essere umano può gestire una cosa del genere. Può continuare la guida. Una macchina al momento non può farlo”.

La guida autonoma resta comunque una nuova forma di business su cui le case automobilistiche stanno puntando molto. Un esempio è Mercedes che con la prossima Mercedes Classe S proporrà la guida autonoma di livello 3 come optional a un prezzo sicuramente poco alla portata di tutti. L’unica cosa che possiamo fare per ora è attendere i prossimi mesi per scoprire come si evolveranno le cose.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento