in

Ferrari 512 BBi: un esemplare Verde Germolio catturato a Los Angeles

Su questa vettura, il motore V12 da 355 CV usava un sistema ad iniezione anziché dei carburatori

Ferrari 512 BBi Verde Germolio

È sempre un evento speciale quando si vede per strada una storica vettura di Ferrari. Ad esempio, un fotografo ha catturato quest’estate per le strade di Los Angeles un esemplare della mitica Ferrari 512 BBi.

Secondo quanto dichiarato dal fotografo, l’iconica V12 pare fosse appena stata riportata al suo antico splendore poiché la vernice sembrava molto fresca. Oltre a riportare in vita l’atmosfera dei primi anni ‘80, come potete vedere anche dalle foto pubblicate su Instagram dallo stesso fotografo, la vettura in questione dispone della colorazione Verde Germolio che copre la maggior parte della carrozzeria.

Ferrari 512 BBi Verde Germolio
Ferrari 512 BBi, una delle auto più belle progettate da Maranello

Ferrari 512 BBi: un esemplare sfila per le strade di Los Angeles con la sua fresca colorazione

Anche se il successore Testarossa potrebbe essere più conosciuta della Ferrari 512 BBi, in realtà abbiamo di fronte la prima Berlinetta Boxer (BB) ad avere un motore montato centralmente. La i presente nella denominazione, inoltre, sta a significare che il V12 implementa un sistema di alimentazione ad iniezione anziché i classici carburatori. Ciò significa che il propulsore da 355 CV ha prodotto meno emissioni e migliorato l’usabilità.

A questo punto molti di voi potrebbero chiedersi quanto vale oggi un’auto del genere. Ad agosto, RM Sotheby’s ha venduto all’asta, durante l’evento a Monterey, un esemplare della Ferrari 512 BBi dell’ultimo anno di produzione a ben 423.000 dollari.

Ferrari 512 BBi Verde Germolio

Vi ricordiamo che la vettura venne presentata dal cavallino rampante in occasione del Salone di Parigi del 1976. Trattandosi di un’evoluzione della 365 GT/4 BB, è molto simile se non pressoché identica a livello estetico e nell’impostazione meccanica.

Oltre a ridurre le emissioni, le modifiche apportate dagli ingegneri del cavallino rampante resero la vettura più fluida in termini di erogazione della potenza e caratteristiche generali di guida.

Ferrari 512 BBi Verde Germolio

A livello estetico, abbiamo un piccolo alettone, dei parafanghi posteriori allargati, delle griglie modificate sul cofano motore, due piccole prese d’aria nella parte bassa della fiancata di tipo NACA e l’eliminazione della coppia di luci posteriori che passarono da sei a quattro, così come i terminali di scarico.

Ferrari decise di allargare i parafanghi per implementare delle ruote posteriori più larghe con lo scopo di migliorare la tenuta su strada.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento