in ,

Alfa Romeo Stelvio: vendite negli USA a confronto con le rivali dopo 9 mesi di 2019

Lo Stelvio cala negli USA mentre molte dirette rivali continuano a crescere

Alfa Romeo Stelvio vendite USA

In attesa dell’arrivo dell’atteso restyling di metà carriera, che secondo gli ultimi rumors potrebbe debuttare al Salone di Los Angeles in programma tra poco più di un mese, l’Alfa Romeo Stelvio continua a rappresentare il punto di riferimento della gamma del marchio italiano, sia in Europa che oltreoceano.

Come confermato dai dati ufficiali diffusi pochi giorni fa, l’Alfa Romeo Stelvio si conferma come il modello Alfa Romeo più venduto negli USA, superando la Giulia che, a differenza di quanto stiamo registrando in Europa, continua ad attestarsi su buoni volumi di vendita. Entrambi i modelli della casa italiana sono però in netto calo rispetto allo scorso anno.

A differenza della Giulia, che deve fare i conti con la crisi del settore delle berline premium in Nord America, l’Alfa Romeo Stelvio si trova in un segmento di mercato che presenta sostanziali margini di crescita. Il SUV, anche in considerazione del restyling in arrivo a fine anno e della nuova versione ibrida che dovrebbe debuttare nel 2020, ha tutte le carte in regola per riprendere la sua crescita nel prossimo futuro.

Nel frattempo, però, i dati di vendita dell’Alfa Romeo Stelvio continuano ad essere nettamente inferiori rispetto ai dati dei diretti concorrenti. Nella maggior parte dei casi, la distanza tra lo Stelvio e gli altri SUV premium continua a crescere con il SUV della casa italiana che, come confermano i dati ufficiali, occupa ancora una porzione ridotta del mercato americano.

Al termine dei primi 9 mesi del 2019, considerando quindi il periodo compreso tra gennaio e settembre, l’Alfa Romeo Stelvio ha fatto registrare un totale di 6.844 unità vendute negli USA con un calo percentuale del 24% rispetto ai dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno. Al SUV italiano non è bastato il lancio di una nuova versione entry level (la prima con trazione posteriore invece che con trazione integrale) che ha fatto il suo debutto in Nord America ad inizio 2019.

Alfa Romeo Stelvio: ecco come stanno andando le vendite negli USA dei SUV rivali

Per avere un quadro completo sui risultati dell’Alfa Romeo Stelvio negli USA è necessario analizzare lo stato delle vendite degli altri SUV rivali. Il segmento dello Stelvio è, come prevedibile, dominato dai marchi tedeschi con BMW che, dopo 9 mesi del 2019, ha venduto 50 mila unità di BMW X3 (+20%) e quasi 6 mila unità di BMW X4 (+108%).

Risultati positivi anche per il Mercedes GLC (disponibile anche in versione Coupé) che ha totalizzato oltre 51 mila unità vendute nel corso del 2019 sul mercato a stelle e strisce con una crescita percentuale del +1.62% rispetto ai dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno. Da segnalare anche le oltre 49 mila unità vendute dell’Audi Q5 che, a differenza delle dirette concorrenti, registra un leggero calo nelle consegne (-1%) nel confronto con lo scorso anno.

Alfa Stelvio Vs Audi Q5

Tra i SUV premium dei brand tedeschi c’è da considerare anche il Porsche Macan che, dopo i primi 9 mesi del 2019, fa registrare un totale di 16 mila unità vendute negli USA con un calo percentuale del 10% rispetto ai risultati ottenuti nello stesso periodo dell’anno passato. Da segnalare anche le 22 mila unità vendute del Volvo XC60 che registra un calo del 5.7%. 

Tra i marchi europei presenti negli USA con SUV premium ci sono anche Jaguar e Land Rover che, come confermano i dati di vendita, sono ancora avanti rispetto ad Alfa Romeo. Il Jaguar F-Pace, infatti, ha superato quota 10 mila unità vendute nel corso dei primi 9 mesi dell’anno registrando una crescita percentuale del +24% rispetto ai dati dello scorso anno. Risultati positivi anche per il Range Rover Velar che supera le 12 mila unità vendute evidenziando un risultato in linea con i dati dello scorso anno.

Lo Stelvio deve fare i conti anche con una ricca gamma di SUV premium dei marchi nipponici. Tra i modelli di maggior successo presenti sul mercato nordamericano troviamo l‘Acura RDX, che ha venduto un totale di 45 mila unità nel periodo considerato registrando una crescita del +1.2%. In calo, invece, il Lexus NX che si ferma a 40 mila unità vendute con una riduzione dei volumi di vendita dell’8% rispetto ai dati dello stesso periodo dello scorso anno. Più indietro, invece, Infiniti con il QX50 che si ferma a 14 mila unità vendute facendo registrare un forte calo percentuale (-14%) rispetto ai dati raccolti nel corso dei primi 9 mesi del 2018.

I risultati dei primi 9 mesi del 2019 parlano chiaro. L’Alfa Romeo Stelvio è ancora nettamente indietro rispetto alla diretta concorrenza ed il brusco stop registrato in questi mesi non fa ben sperare per il futuro. Il SUV della casa italiana è, attualmente, all’ultimo posto del suo segmento per unità vendute e tra i modelli analizzati in quest’articolo è quello che fa registrare il maggior calo (in termini percentuali e non assoluti) rispetto al 2018.

Finito l’effetto “novità”, Alfa Romeo dovrà trovare nuove soluzioni per sostenere le vendite del suo SUV. I margini di crescita ci sono ed il restyling in arrivo probabilmente a fine 2019 potrebbe dare un importante contributo alla crescita futura delle vendite dello Stelvio. Il lancio della versione mild hybrid, programmata per il 2020, dovrebbe, inoltre, rinnovare ulteriormente il comparto tecnico garantendo la possibilità al SUV di ridurre il gap con le dirette concorrenti.

Il prossimo appuntamento con le vendite dell’Alfa Romeo Stelvio oltreoceano è fissato per l’inizio del 2020 quando FCA rilascerà i risultati registrati nel corso dell’ultimo trimestre del 2019. Continuate a seguirci per tutte le novità sul SUV e sulle vendite di Alfa Romeo.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento