in

Mercato auto Italia: settembre 2019 si chiude con un +13,4%

Alfa Romeo, Lancia e Fiat registrano dati positivi grazie alla loro gamma di auto

Mercato auto Italia settembre 2019

Le immatricolazioni di auto nuove in Italia sono fortunatamente ritornate a crescere a settembre 2019 dopo 3 mesi negativi. Rispetto allo stesso mese del 2018, le vendite di nuove vetture sono aumentate del 13,4%, con esattamente 142.136 veicoli immatricolati.

Tuttavia, bisogna considerare la situazione anomala dello scorso anno in seguito all’entrata in vigore della procedura di omologazione europea WLTP. Molti di voi sicuramente ricorderanno che ad agosto 2018 i concessionari delle case automobilistiche vendettero molte auto che non furono targate il mese successivo. Per questo, a settembre 2018 si registrò un forte calo delle consegne dato che le concessionarie dovettero vendere le auto targate ad agosto.

Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio

Mercato auto: 142.136 veicoli immatricolati in Italia a settembre 2019

In ogni caso, il dato positivo ottenuto il mese scorso ha portato complessivamente le vendite dei primi 9 mesi del 2019 (gennaio-settembre) a 1.367.668. Parliamo dell’1,6% in meno rispetto alle immatricolazioni registrate nello stesso periodo ma del 2018.

Parlando di carburanti, le vendite delle auto diesel sono diminuite, perdendo il 13,9% e rappresentando il 36,6% delle vendite complessive. Le immatricolazioni dei veicoli a benzina, invece, sono aumentate a settembre del 2019: +30,4% e 44,7% delle vendite totali.

Mercato auto Italia settembre 2019

Sfortunatamente, però, questa situazione ha portato a un aumento di CO2, più precisamente dello 0,9% (118,4 g/km in media per auto). Le vendite delle auto a GPL hanno rappresentato il 7,8% del totale, quelle a metano il 2,5% e le ibride il 7,7%, sempre a settembre 2019. Purtroppo, le immatricolazioni delle auto elettriche sono cresciute solo dello 0,6%.

Il segmento dei crossover continua a crescere con il 32% registrato il mese scorso, rappresentando il 35,2% del totale. Fortunatamente, tutte le case automobilistiche hanno rilevato dei dati positivi. Ad esempio, il Gruppo Volkswagen ha guadagnato il 43,8% rispetto a settembre 2018 con le immatricolazioni che sono passate da 15.761 a 22.664. In particolare, Seat ha registrato un boom di consegne di nuove auto (+132,4%, da 890 a 2068).

Lancia Ypsilon
Lancia Ypsilon

Il Gruppo PSA (Citroën, Peugeot, Opel e DS) ha venduto 23.129 auto il mese scorso rispetto alle 20.235 di settembre 2018 (+14,3%). Fiat Chrysler Automobile ha registrato un incremento delle immatricolazioni pari all’11% in più rispetto allo stesso mese ma dello scorso anno, con 31.611 nuovi veicoli consegnati.

Più nello specifico, Alfa Romeo ha ottenuto una crescita del 33,4%, Lancia del 23,5% e Fiat del 3,43%. Solo Maserati ha registrato un calo abbastanza importante delle vendite, pari al 40,68%. In conclusione, le vendite di Renault sono cresciute del 32,3% con 10.601 nuove auto immatricolate.