in ,

Alfa Romeo: vendite in calo del 45% in Europa dopo 8 mesi di 2019

Continua la crisi del marchio Alfa Romeo

Come preannunciato, arrivano oggi i dati di vendita ufficiali sulle vendite di auto in Europa nei mesi di luglio ed agosto. Per Alfa Romeo, come prevedibile, il risultato è nuovamente negativo. La casa italiana, infatti, ha venduto 4,472 unità nel corso del mese di luglio (registrando un calo del 50% rispetto al luglio del 2018) e 3,386 unità nel corso del mese di agosto (con un calo del 60% rispetto all’agosto del 2018). 

Per effetto di questi risultati, il marchio italiano chiude i primi 8 mesi del 2019 con un totale di 37,206 unità vendute in Europa facendo registrare un netto calo rispetto alle oltre 67 mila unità vendute dei primi 8 mesi dello scorso anno. Nel dettaglio, Alfa Romeo chiude il periodo gennaio-agosto con un calo del 45% delle vendite, registrando il peggior risultato percentuale tra tutti i brand presenti sul mercato europeo.

Il forte calo delle consegne si accompagna ad una netta riduzione della quota di mercato per Alfa Romeo. Il brand italiano, infatti, passa dallo 0.6% dello scorso anno ad appena lo 0.3% registrato nel corso di questo 2019. Segnaliamo, inoltre, che nello stesso periodo considerato in Europa (UE+Efta) sono stati vendute quasi 11 milioni di unità con un calo del 3.2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Vendite Alfa Romeo: dati negativi in tutti i principali mercati europei

Come abbiamo visto nei giorni scorsi, il calo di Alfa Romeo in Europa è generalizzato. Il brand italiano, infatti, sta facendo registrare dati molto negativi in tutti i mercati continentali a partire dall‘Italia. Nel nostro Paese sono state vendute circa 17 mila unità di Alfa Romeo tra gennaio ed agosto con un calo percentuale del -50% rispetto ai risultati ottenuti nel corso dello stesso periodo del 2018. 

La situazione resta molto negativa anche se superiamo i confini italiani. Dopo 8 mesi di 2019, il secondo mercato di Alfa Romeo è la Spagna con 2735 unità vendute nel corso di questi mesi ed un calo del 28% rispetto allo scorso anno. Ricordiamo che Alfa Romeo ha chiuso in positivo il primo semestre in Spagna ma ha poi registrato un vero e proprio tracollo durante l’estate. 

Ancora più negativa la situazione in Germania dove il totale di unità vendute è pari a 2720 ed il calo percentuale è del 38%. Risultati drammatici, invece, in Francia, tradizionalmente secondo mercato europeo di Alfa Romeo, dove registriamo appena 2.415 unità vendute nel corso dei primi 8 mesi dell’anno con un calo del 66% rispetto ai dati dello scorso anno. 

Da segnalare, infine, il calo registrato nel Regno Unito. Sul mercato britannico, infatti, la casa italiana fa registrare un totale di 2.305 unità vendute con un calo percentuale del 22% rispetto ai dati dello scorso anno. In negativo anche la Svizzera, un mercato dove Alfa raggiunge una quota di mercato dell’1%, che fa segnare un totale di 2.011 unità vendute ed un calo percentuale del 24%. 

Appuntamento ad ottobre con i dati completi del terzo trimestre del 2019

In chiusura, ricordiamo che nel corso del mese di ottobre arriveranno i dati completi sulle vendite del terzo trimestre del 2019. In particolare, FCA pubblicherà i dati della trimestrale in Nord America (il gruppo non rilascia più dati mensili negli USA ed in Canada) ad inizio ottobre mentre per i dati completi sul mercato europeo sarà necessario attendere la metà di ottobre.

Ricordiamo che, in Europa, la crisi di vendite è iniziata nel settembre del 2018, con l’entrata in vigore delle nuove normative sulle omologazioni. Di conseguenza, è lecito attendersi numeri meno negativi rispetto a quelli registrati in questi mesi. E’ chiaro, in ogni caso, che la totale assenza di novità per il brand dovrebbe comportare volumi di vendita complessivi molto limitati. 

Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulle vendite di Alfa Romeo.