in

Ferrari lavora per aggiungere più carico aerodinamico a Singapore

Mattia Binotto ha dichiarato che il team sta cercando di aggiungere più carico aerodinamico alla sua SF90

Ferrari Formula 1
Ferrari Formula 1

Il caposquadra del team Ferrari Mattia Binotto ha dichiarato che il team sta cercando di aggiungere più carico aerodinamico alla sua SF90 a Maranello per rimanere competitivi dopo le vittorie a Spa e Monza. Nel Grand Prix belga e italiano era previsto che la Ferrari fosse la favorita a causa della maggiore richiesta di potenza rispetto ad altri circuiti. Binotto ha confermato che per Singapore Ferrari sta cercando di aggiungere più carico aerodinamico alla sua monoposto. 

Binotto ha confermato che per Singapore Ferrari sta cercando di aggiungere più carico aerodinamico

L’italiano ha dichiarato così come riportato da Autosport: “Penso che dovremmo ringraziare non solo il nuovo motore, che ci dà velocità e forza sui rettilinei, ma penso anche a tutto il reparto aerodinamico, perché il pacchetto a basso carico aerodinamico che abbiamo portato ha dimostrato di essere buono per l’alta velocità. Sicuramente la velocità che abbiamo sul rettilineo non dipende solo dal motore, ma anche dal pacchetto aerodinamico di cui disponiamo.”

Ma nel Gran Premio di Singapore, è richiesto un maggiore carico aerodinamico, qualcosa su cui la scuderia italiana ha mostrato di fare fatica rispetto a Mercedes e Red Bull quest’anno. Il team del cavallino rampante sta cercando di migliorare anche da questo punto di vista. “Stiamo sicuramente lavorando a Maranello per aggiungere un po’ di carico aerodinamico. Forse ci saranno alcuni bit”, ha aggiunto Binotto. Anche Sebastian Vettel ritiene che la Ferrari possa essere ancora competitiva in alcune delle prossime gare se il team riuscirà ad apportare ulteriori miglioramenti alle monoposto.

“Ovviamente non siamo i favoriti per il campionato di quest’anno”, ha detto Vettel. “Penso che non sia necessario essere intelligenti per capirlo. Ma penso che devono ancora arrivare alcune gare in cui saremo probabilmente più competitivi di altri. Penso che la macchina è veloce, quindi non sono preoccupato, onestamente è solo una questione di mettere insieme le cose. Ma abbiamo ancora tante gare e un sacco di tempo a disposizione.”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento