in ,

Ferrari F8 Tributo: è davvero così diversa dalla 488 GTB? | Video

Il motore V8 biturbo 3.9 da 720 CV è lo stesso della 488 Pista

Ferrari F8 Tributo Auto Express

Gli addetti ai lavori più famosi hanno pubblicato in rete le prime recensioni della Ferrari F8 Tributo proprio mentre Maranello ha presentato la versione Spider al Salone di Francoforte 2019. La coupé del cavallino rampante è stata presentata al Salone di Ginevra di quest’anno come diretto successore della 488 GTB.

Sotto il cofano troviamo un motore V8 biturbo da 3.9 litri molto simile a quello impiegato sulla 488 Pista che sviluppa 720 CV di potenza a 8000 giri/min e 770 nm di coppia massima a 3250 giri/min. Secondo i dati ufficiali di Maranello, la Ferrari F8 Tributo è capace di scattare da 0 a 100 km/h in soli 2,9 secondi e da 0 a 200 km/h in soli 7,8 secondi prima di raggiungere i 340 km/h di velocità massima.

Ferrari F8 Tributo Auto Express

Ferrari F8 Tributo: alcuni la definiscono una versione rinnovata della 488 Pista

Molte delle recensioni pubblicate online affermano che la nuova supercar è molto simile alla 48 GTB. Questa non è certamente una sorpresa considerando che la Tributo condivide diversi aspetti con il modello precedente. Diciamo che essa può essere considerata più una versione rinnovata della 488 Pista, resa un po’ più adatta all’uso stradale.

La casa automobilistica di Maranello ha deciso di utilizzare il nome Tributo per omaggiare l’eccellenza del V8 Ferrari stradale più potente di sempre. Tale propulsore, infatti, è stato premiato per 3 anni consecutivi come motore internazionale dell’anno e come migliore powertrain degli ultimi 20 anni.

Ferrari F8 Tributo Auto Express
Ferrari F8 Tributo, i gruppi ottici ricordano quelli della F430

Il design della nuova Ferrari F8 Tributo è stato progettato presso il Centro Stile Ferrari sotto la direzione di Flavio Manzoni. La vettura rappresenta il ponte verso un nuovo linguaggio di design, orientato parecchio verso la sportività e le performance.

Anteriormente troviamo l’S-Duct che prevede un’apertura a forma di S rovesciata sul fondo della supercar adottata per diminuire la pressione dell’aria sotto il muso. In questo modo, gli ingegneri di Ferrari hanno migliorato il carico aerodinamico frontale e la stabilità dell’auto quando si trova alle alte velocità.

Di seguito, vi proponiamo due video recensioni pubblicate su YouTube da Auto Express e Autocar che vedono protagonista proprio la Ferrari F8 Tributo.

Ferrari F8 Tributo Autocar