in

Firma digitale ora viene usata anche per le pratiche auto

Si tratta di un servizio facoltativo e non obbligatorio

Firma digitale

Il sito ufficiale dell’Automobile Club Italia (ACI), assieme alla Direzione Generale per la Motorizzazione, riporta da poche ore una nuova nota che riguarda la firma digitale utilizzabile da ora anche per le pratiche auto. Tuttavia, parliamo di un servizio facoltativo e non obbligatorio.

Più nello specifico, l’ACI riporta: “Si informa che la Direzione Generale per la Motorizzazione del Dipartimento Trasporti e ACI hanno adottato la Firma Elettronica Avanzata Grafometrica (FEA) per la sottoscrizione dei  documenti digitali in ambito di pratiche auto, in vista dell’entrata in vigore del Documento Unico del veicolo previsto dal D.Lgs. n.98/2017”.

Firma digitale
Firma digitale su tablet

Firma digitale: l’ACI annuncia la possibilità di firmare le pratiche auto anche digitalmente

La possibilità di firmare digitalmente anziché solo su carta arriva grazie all’ausilio di un tipo di tecnologia basata su un sistema di Firma Elettronica Avanzata con funzione Grafometrica su tablet. Questa sarà valida ed efficace a livello legale.

Durante la fase di firma dei documenti, il sistema registra diversi aspetti quali tratto grafico, velocità, accelerazione, pressione e inclinazione per registrare il modo in cui si firma. Una volta registrati correttamente i dati, il dispositivo utilizza un processo di crittografia per proteggerli e li abbina al documento appena sottoscritto. In questo modo, la stessa firma non potrà essere usata per firmare altri documenti.

Grazie a questa nuova introduzione, l’ACI e la Direzione Generale per la Motorizzazione puntano a “incentivare l’utilizzo di documenti informatici per l’erogazione dei servizi in sostituzione di quelli cartacei”. Infine, per poter aderire al servizio occorre fornire una dichiarazione tramite la sottoscrizione di moduli e documenti appositi.