in

Lancia Delta: la storica vettura del marchio torinese compie 40 anni

L’auto venne proposta in diverse versioni fra cui GT e HF Integrale

Lancia Delta

Sono passati esattamente 40 anni dal debutto ufficiale della Lancia Delta, avvenuto durante il Salone di Francoforte del 1979. La vettura condivideva lo stesso pianale della Fiat Ritmo e il design con la Beta.

La casa automobilistica torinese ha offerto inizialmente l’auto con i motori 1300 e 1500 a benzina con potenze di 75 e 85 CV, rispettivamente. Il primo era abbinato a un cambio manuale a 4 rapporti mentre il secondo ad uno a 5 velocità.

Lancia Delta
Lancia Delta di prima generazione

Lancia Delta: la prima generazione venne ufficializzata nel 1979

Con il suo design elegante e particolare per quell’epoca, la Lancia Delta riuscì a portarsi a casa il premio Auto dell’Anno nel 1980. Il primo aggiornamento della vettura avvenne nel 1982 in seguito al debutto dell’allestimento LX, caratterizzato da cerchi in lega, vetri atermici, divanetto posteriore sdoppiato, interni in panno Zegna color cammello e alzacristalli anteriori elettrici.

Oltre a questo, il motore 1300 ricevette un incremento della potenza da 75 a 78 CV mentre la versione da 1500 cc venne abbinata a una trasmissione automatica a 3 rapporti. Nel 1982, Lancia portò sul mercato la seconda generazione della Lancia Delta che era disponibile anche in versione GT, equipaggiata da un powertrain 1600 da 105 CV. L’anno successivo venne presentata la popolare versione HF dotata di un motore 1600 turbo da 130 CV mentre nel 1984 debuttò l’edizione Martini.

Lancia Delta

Nel 1985, lo storico marchio torinese portò sul mercato la Lancia Delta S4 la quale venne proposta in soli 250 esemplari per partecipare al Gruppo B del campionato di rally. Tra le caratteristiche proposte abbiamo carrozzeria in kevlar e fibra di carbonio, trazione integrale, doppia sovralimentazione con compressore volumetrico e turbocompressore dedicato al motore 1800 da 250 CV.

Nel 1986, Lancia decise di ampliare la gamma aggiungendo un modello con propulsore 1100 da 64 CV, riservata però solo a Grecia e Portogallo. La terza serie della Lancia Delta portò con sé degli aggiornamenti alle versioni LX, GT e HF e l’introduzione di una variante con motore turbodiesel da 1.9 litri con potenza di 80 CV. Tuttavia, la novità più importante fu la nuova HF 4WD con motore turbo da 2 litri ad iniezione elettronica da 166 CV preso in prestito dalla Thema.

Nel 1987, invece, venne presentata la HF Integrale da 181 CV. Negli anni successivi arrivarono la quarta serie (1989), la versione speciale Personalizzata (1990), la variante unificata (1992) e la Evo 2 l’anno successivo.