in

Mercato auto usate: il diesel cresce del 5,4% a luglio 2019

Mercato auto usate luglio 2019

Luglio 2019 si è chiuso con una crescita del mercato dell’usato dei veicoli: +3,6% per le auto e +5% per le moto. In particolare, il diesel ha registrato un incremento del 5,4%. Da precisare come il mercato del nuovo delle vetture a gasolio ha ottenuto un decremento del 23,6% rispetto allo stesso mese del 2018.

Secondo i dati elaborati dall’ACI, usando come fonte il Pubblico Registro Automobilistico, a luglio 2019 si sono registrati 279.973 passaggi di proprietà di auto contro i 270.237 dello stesso mese ma dell’anno scorso. Il numero è reale in quanto non comprende i trasferimenti temporanei che vengono fatti a nome del concessionario in attesa della vendita quando si dà in permuta un veicolo (le cosiddette minivolture).

Mercato auto usate luglio 2019
Mercato auto usate, 153 vendute per ogni 100 nuove acquistate

Mercato auto usate: la Lombardia si piazza al primo posto

In base a quanto affermato dall’Automobile Club Italia, “diesel protagonista con +5,4% delle compravendite, mentre le auto alimentate a benzina segnano 0,6% rispetto allo stesso mese del 2018. Nel complesso, per ogni 100 vetture nuove ne sono state vendute 153 usate a luglio e 149 nei primi sette mesi del 2019. L’estate spinge anche la moto usata: 64.630 compravendite a luglio, in crescita del 5% rispetto alle 61.535 di luglio 2018. Un’accelerazione che permette ai motocicli un balzo del 7,6% nei primi sette mesi del 2019, mentre le auto accusano comunque una contrazione del 2,9%”.

Analizzando i dati per ogni singola regione d’Italia, per quanto riguarda le auto usate, abbiamo al primo posto la Lombardia dove sono stati effettuati 43.222 passaggi di proprietà. Al secondo posto troviamo la regione Lazio con 30.166 mentre al terzo la Campania con 26.319 passaggi. Fuori dalla classifica ci sono la Sicilia in quarta posizione con 24.090, il Piemonte con 21.529 al quarto posto e il Veneto con 21.313 in sesta posizione.

Mercato auto usate luglio 2019

La Top 10 si chiude con Puglia (21.265), Emilia Romagna (19.576), Toscana (16.015) e Calabria (8979). All’11° posto troviamo la Sardegna con 8646 passaggi di proprietà, le Marche con 6366 al 12° posto, la Liguria al 13esimo posto con 6222, l’Abruzzo in 14esima posizione e il Trentino-Alto Adige in 15esima posizione con 5776 passaggi.

Chiudono la classifica il Friuli-Venezia Giulia (5599), l’Umbria (4381), la Basilicata (2493), il Molise (1582) e la Valle d’Aosta (651). Le regioni in cui si è registrato un incremento dei passaggi di proprietà di auto usate sono state Molise (+12,6%), Puglia (+11,9%), Umbria (+11,5%), Sicilia (+9%) e Sardegna (+8,6%). L’unica a perdere è stata la Lombardia con lo 0,1%.

Per quanto riguardo le città italiane, i passaggi di proprietà delle auto usate registrati sono stati di 21.994 a Roma (+5,5%), 13.626 a Napoli (+6,5%), 12.816 a Milano (-0,4%), 3411 a Foggia (+17,3%), 2269 a Siracusa (+17,2%) e 1676 ad Arezzo (+16,9%).