in

Maserati non vedrà profitti fino a quando l’offensiva sui prodotti non inizierà nel 2020

Maserati non tornerà alla redditività prima del 2020 dopo l’inizio della sua prossima offensiva di prodotto

maserati mirafiori

Le perdite sono aumentate per Maserati, che non tornerà alla redditività prima del 2020 dopo l’inizio della sua prossima offensiva di prodotto, hanno affermato i dirigenti della casa madre Fiat Chrysler Automobiles. Il marchio di auto di lusso ha in programma il debutto di 10 modelli nuovi o revisionati tra il 2020 e il 2023. Maserati ha registrato una perdita di 119 milioni di euro ($ 132 milioni) in quanto ha ridotto la produzione per ridimensionare le scorte dei concessionari di 3.000 veicoli e ha annotato i valori residui negli Stati Uniti. Queste due azioni ha pesato sui suoi conti durante il trimestre.

Maserati ha ridotto le spedizioni ai rivenditori del 46 percento a 4.200 auto nel secondo trimestre, mentre le vendite di unità sono diminuite del 17 percento a 7.200 veicoli. Richard Palmer, Chief Financial Officer di FCA, ha dichiarato che le scorte dei concessionari della gamma di Maserati si ridurranno ulteriormente durante la seconda metà del 2019. Entro la fine dell’anno, la casa automobilistica vuole avere forniture sufficienti per coprire da due a due mesi e mezzo, in calo da cinque mesi alla fine del 2018.

Maserati non tornerà alla redditività prima del 2020 dopo l’inizio della sua prossima offensiva di prodotto

Il CEO di FCA Mike Manley ha definito il volume delle vendite di Maserati “deludente” e ha affermato che anche il terzo e il quarto trimestre saranno difficili per il marchio prima che le cose migliorino l’anno prossimo. Come nota positiva viene messo in evidenza che il calo delle vendite del secondo trimestre di Maserati è stato il calo più piccolo del marchio negli ultimi 10 trimestri e questo dunque viene visto come un miglioramento. Anche i margini nel Nord America sono migliorati nel secondo trimestre, ha aggiunto Manley.

Il portafoglio rivisto di Maserati che includerà il lancio di una nuova auto sportiva, nonché gli aggiornamenti delle berline Ghibli e Quattroporte e del SUV Levante l’anno prossimo. Nel 2021, Maserati prevede di aggiungere un SUV sotto il Levante, una versione cabriolet della nuova auto sportiva e il successore della coupé Granturismo. I successori di GranCabrio e Quattroporte sono previsti per il 2022, mentre il Levante di prossima generazione dovrebbe essere lanciato nel 2023. I modelli nuovi e revisionati di Maserati dovrebbero offrire varianti ibride plug-in, ha affermato FCA.