in

Bollo auto: l’abolizione è stata proposta anche da Luigi Di Maio

La prossima legge di bilancio potrebbe portare novità importanti per gli automobilisti italiani

Bollo auto

Il Governo vuole introdurre delle novità importanti ed interessanti per la prossima legge di bilancio che avranno l’obiettivo di far risparmiare qualche soldo agli italiani. Fra queste troviamo anche la possibile abolizione del bollo auto. Si tratta di una tassa di possesso presente sul mercato praticamente da sempre ma che è parecchio odiata da quasi tutti gli automobilisti italiani.

Luigi Di Maio, Ministro dello Sviluppo Economico, ha dichiarato nelle scorse ore, durante un’intervista ad Uno Mattina, che presto potrebbe cambiare qualcosa. Il leader del M5S ha annunciato la volontà di venire incontro alle famiglie.

Bollo auto
Bollo auto, una delle tasse più odiate dagli automobilisti italiani

Bollo auto: il Ministro vorrebbe eliminare la tassa

Nello specifico, Di Maio ha detto: “Il nostro obiettivo è fare in modo che, entro fine anno, si possa arrivare ad una consistente riduzione, se non all’abolizione, del bollo auto”. Le dichiarazioni rilasciate dal capo politico del Movimento 5 Stelle si riferiscono all’attuale differenza positiva fra BTP e Bund tedeschi.

Negli ultimi mesi, infatti, si è verificata una graduale diminuzione soprattutto grazie all’intervento del Ministro Giovanni Tria che ha attuato una limatura ai conti. Questo ha portato alla Commissione Europea a non avviare nessuna procedura di infrazione nei confronti dell’Italia.

Bollo auto

Di Maio prosegue affermando: “Tenuto conto del fatto che lo spread si è abbassato, ritengo che si potrebbe iniziare ad eliminare il bollo auto. Voglio reperire le somme necessarie a consentire ai cittadini che acquistano un’auto, che mi auguro sia sempre più ecologica, che essa possa essere meno tassata”.

In merito a ciò, Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor, ha detto: “Se questo provvedimento andrà in porto, sarà una misura attesa da tantissimi anni dagli automobilisti, oltre che di sicuro opportuna in quanto ridurrà il carico fiscale sulla motorizzazione, che è fra i più elevati al mondo. A questo punto sarebbe anche auspicabile che il Governo rendesse integralmente detraibile l’Iva sulle auto aziendali così come ha promesso il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini il 14 maggio intervenendo al Dealer Day di Verona”.

Bollo auto

Non è la prima volta che sentiamo parlare della possibile abolizione del bollo auto. Ad esempio, lo scorso novembre, il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha avanzato una proposta molto interessante rivolta a determinare gli importi della tasse di proprietà in funzione dell’utilizzo del veicolo.

Prima invece c’è stato il progetto della Commissione Trasporti della Comunità Europea che prevedeva il calcolo della tassa prendendo come riferimento non più i kW della vettura ma il numero di km percorsi e il grado di inquinamento. In questo momento, il bollo auto costa agli italiani ben 7 miliardi di euro ogni anno.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento