in

Alfa Romeo 1750: trascorsi 50 anni dal debutto della vettura

Il motore venne potenziato passandoda da 1570 a 1779 cm³

Alfa Romeo 1750 50 anni

Nel 1969, in Italia, il mercato continuava a sfornare dei veri e propri gioielli, fra cui l’Alfa Romeo 1750. Il Biscione, a quei tempi, era già una casa automobilistica parecchio conosciuta ed apprezzata per via del grande successo ottenuto dalle Giulia e Giulietta che erano delle icone nei segmenti berlina, coupé e spider di fascia medio-alta.

Tuttavia, i clienti più fedeli di Alfa Romeo cercavano un’auto di classe superiore rispetto alle proposte presenti già in commercio. A quel punto, lo storico brand di Arese, guidato da Giuseppe Luraghi, decise di implementare dei motori più potenti agli autotelai Giulia già ben collaudati applicando delle modifiche tecniche ed estetiche, restando comunque compatibili con le nuove linee di produzione presenti nello stabilimento milanese.

Alfa Romeo 1750 50 anni

Alfa Romeo 1750: la vettura venne proposta nelle versioni GT Veloce, Spider Veloce e Berlina

E fu così che nacque l’Alfa Romeo 1750. Si tratta di una vettura equipaggiata da un motore da 1779 cm³ capace di erogare una potenza di 118 CV e di raggiungere una velocità superiore ai 180 km/h.

La gamma della 1750 era composta da 3 modelli: GT Veloce con carrozzeria Giulia GT, Spider Veloce con carrozzeria Duetto e Berlina con pianale derivato dalla Giulia ma con una nuova carrozzeria progettata da Bertone.

La GT Veloce, rispetto ai modelli precedenti, disponeva di una parte frontale completamente ridisegnata, oltre al propulsore più performante che è passato da 1570 a 1779 cm³. A livello estetico troviamo anche il Quadrifoglio Dorato disposto sui montanti posteriori.

Alfa Romeo 1750 50 anni

Gli interni presentavano una nuova plancia con nuovi strumenti, sedili profilati inediti con poggiatesta e tunnel centrale con strumentazione. Nel 1971, l’Alfa Romeo 1750 GT Veloce venne sostituita dalla 2000 GT Veloce.

La Spider Veloce, conosciuta anche come Duetto, fu una scoperta prodotta dalla casa automobilistica di Arese fra il 1966 e il 1994. Abbiamo di fronte la vettura più longeva del marchio poiché venne prodotta per ben 28 anni consecutivi senza alcuna interruzione e suddivisa in 4 serie.

Alfa Romeo 1750 50 anni

Pininfarina si occupò di “vestire” la nuova spider nel 1965. Le 4 serie furono così chiamate: Osso di seppia (1966-1969), Coda tronca (1969-1982), Aerodinamica (1983-1989) e Ultima (1989-1994).

La versione Berlina è l’auto più longeva del Biscione

Infine, l’Alfa Romeo 1750 Berlina è un’auto a 3 volumi a 4 porte costruita dal Biscione tra il 1968 e il 1977. La vettura venne presentata per la prima volta al pubblico il 17 gennaio 1968 durante il Salone di Bruxelles. Rispetto alla Giulia, la 1750 Berlina proponeva un passo più lungo di 6 cm e inoltre l’aumento degli sbalzi (anteriore e posteriore) gli permisero di raggiungere una lunghezza di 4,39 metri.

Oltre all’Alfa Romeo 1750, nello stesso anno (1969), la Peugeot 504 venne nominata Auto dell’anno mentre la BMW E3 2500/2800 portò in Italia il lusso made in Germany.

Alfa Romeo 1750 50 anni

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento